Home News Come addobbare l’albero di natale con la pasta

Come addobbare l’albero di natale con la pasta

Tante sono le possibilità per addobbare il nostro albero di Natale in modo originale, d’effetto, impiegando magari i nostri bambini e soprattutto economico.

Una di queste, oltretutto molto simpatica, è quella di creare decorazioni con la pasta. Saranno necessari diversi formati, dai più piccoli ai più grandi, a vostro piacere ma anche secondo la vostra fantasia; vernici spray o colori acrilici oro, argento, rosso, bronzo (anche qui secondo le vostre preferenze); colla a caldo e filo di cotone (per realizzare dei gancetti).

La pasta si presta davvero ad una infinità di creazioni con forme del tutto diverse. Si possono ad esempio realizzare simpatici angioletti. Ci sono molti modi per farlo, tutto sta davvero alla vostra fantasia. Ecco comunque alcuni esempi: per il corpo basterà un rigatone mentre per la testa potete usare una conchiglia o uno gnocco (il nome dipende dalla marca); le braccia saranno delle pipe (ma potete usare anche fusilli o gramigna a seconda di come li preferite e se volete che reggano qualcosa) e le ali una farfalla; se volete, potete anche realizzare delle splendide chiome utilizzando la gramigna o della pastina.

Un’altra idea è quella di creare dei graziosi alberelli in miniatura usando il formato a “ruota” e i fusilli o rigatoni: create l’albero alternando 3 file di ruote e poi, nella ruota centrale, incollate 2 fusilli o 1 tortiglione come base. Oppure potete realizzare delle stelle o con le ruote – incollandole dando la forma desiderata – o utilizzando mezze penne e farfalle: per quest’ultima idea, prendete 10 penne e incollatele, 2 alla volta, in modo simmetrico (con le punte alte all’esterno); poi disponetele a forma di stella ed incollate tutte le punte al centro; al centro della stella incollate infine una farfalla. Non dimenticate di posizionare i fili di cotone o i nastrini che faranno da gancio per appendere i vostri addobbi!

Non possono mancare ovviamente i pupazzi di neve (rigatone per il corpo, mezze penne per le braccia e ruota per la testa) e il caro Babbo Natale (rigatone per il corpo, pipe come braccia, ruota per la testa, una conchiglia capovolta al posto del berretto ed uno gnocchetto o spaghetti minuzzati o gramigna per la barba).

E come puntale? Se ne può realizzare uno incollando diversi formati di pasta su un cartoncino a forma di stella.