Home News Soia: l’alternativa vegetariana alla carne e al pesce

Soia: l’alternativa vegetariana alla carne e al pesce

La soia è un vegetale che fa parte della famiglia delle leguminose come fagioli e lenticchie. Si presenta come una pianta dalle foglie trifogliate, con dei grappoli di fiori bianchi o violacei e produce dei baccelli oleosi. E’ chiamata anche fagiolo magico per le sue straordinarie proprietà benefiche come la riduzione del colesterolo e il grande apporto proteico.

Le donne potranno trarre benefici dalla soia specialmente durante la menopausa. Pare infatti che, in questo periodo delicato, l’assunzione di 60 grammi al giorno di proteine di soia siano di aiuto per eliminarne i sintomi più fastidiosi. Ricca di fitoestrogeni (estrogeni di origine vegetale) è utilissima anche per ridurre il rischio di osteoporosi e di tumore al seno.

Degli studi hanno dimostrato, che le proteine contenute in questo alimento, riducano nell’uomo la possibilità di contrarre il tumore alla prostata e al colon.

La soia è l’alternativa alla carne e al pesce per i vegetariani ma non è consigliabile abusarne in quanto l’eccessivo consumo può dare dei disturbi come la difficoltà ad assorbire nutrienti come lo zinco.

Sul mercato è presente in varie forme. Tra le più frequenti citiamo il latte di soia, che è forse il prodotto più consumato, non contiene lattosio ed è quindi digeribile per gli intolleranti a questo componente ma non contiene vitamina D e calcio che è quindi opportuno integrare; i germogli che si ricavano dalla pianta appena spuntata e sono usati come verdura; il tofu che è l’alternativa al formaggio e viene ricavato dal latte di soia mischiato al cloruro o solfato di sodio; la farina di soia che, non contenendo glutine, è un ottimo ingrediente per le persone celiache; la “carne” di soia che in realtà è semplicemente un impasto di farina di soia lavorata fino ad assomigliare esteticamente alla carne.