Peter Sagan si aggiudica in volata la terza tappa della “tirreno adriatico”, 210km da Càscina ad Arezzo.
Lo slovacco ha preceduto Kwiatkowski e l’australiano Clarke. Proprio il polacco Michal Kwiatkowski è il nuovo leader della classifica generale, a scapito del britannico Mark Cavendish.
Alle sue spalle, staccato di 10″, il colombiano Rigoberto Uran, mentre terzo a 13″ c’è Clarke.

Sagan ha vinto di forza la tappa odierna, conclusa alla media di 40,994 km/h.
Sull’arrivo, posto su una salita al 5% di pendenza, si è sbarazzato degli avversari in volata, dopo che il belga Philippe Gilbert, aveva lanciato lo sprint finale ai 300m.
Per Sagan il 4° successo in carriera alla Tirreno-Adriatico e la 60a vittoria da professionista.
Domani la Corsa dei Due Mari affronta la prima frazione di montagna: Indicatore (Arezzo)-Cittareale (Selvarotonda), km 244, con tre Gpm. Il primo è la Forca di Cerro al km 152 (lunghezza km 9,6, pendenza media 4,6% e punte del 9%), Forca Capistrello al km 181 (16 km, pendenza media 6,7% e punte del 12%) e l’arrivo ai 1535 metri di Cittareale. La salita finale è di 14 km al 5,3% di pendenza media con punte del 10% a un chilometro dal traguardo. Ci saranno sette tornanti da percorrere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here