Moto GP, conferenza stampa al via di Sepang 2011

Come di consueto prima dell’inizio di ogni week-end di gara, si è tenuta oggi la conferenza ufficiale dei piloti della moto GP.
Il più atteso era senz’altro lui, Casey Stoner, il neo campione del mondo, che si presenta quindi a Sepang con il cuore più leggero e la testa sgombra da pensieri.

Scenderò in pista più rilassato“, ha dichiarato il 26enne. “Vedremo cosa succederà domani una volta entrati nei box, come procederà il lavoro e se il tutto si svolgerà con più tranquillità, visto il grosso peso che ci siamo tolti. Sapevamo che sarebbe bastato solo un piccolo errore per permettere a Jorge di colmare il gap e renderci complicata la parte finale del Campionato. Ovviamente presentarci qui con il titolo già al sicuro è tutta un’altra cosa. Potremo pensare e lavorare con un’ottica completamente differente, godendoci le ultime gare”.

E’ stata poi la volta dell’italiano Andrea Dovizioso, che, rinfrancato del bel podio di Phillip Island, arriva a Sepang intanzionato a non mollare, e di proseguire la rincorsa al terzo posto in classifica mondiale, contro il compagno di box, Dani Pedrosa.

“È una battaglia tutta casalinga, nella stessa squadra, e tutti sanno quanto sia per me importante finire davanti”, ha affermato l’italiano. “Concludere il Campionato in terza piazza per me sarebbe una grande soddisfazione, soprattutto con l’addio a fine stagione. Sono seriamente determinato a conquistare questo risultato, anche se sono consapevole di una una piccola possibilità di terminare con il secondo posto.
Questa è una pista bellissima, specialmente con la MotoGP, ed è davvero piacevole correre qui. Ho buone possibilità su questo circuito e spero di potermela giocare per la vittoria domenica”.


Valentino Rossi
giunge in terra Malese con sentimenti contrastanti, voglia di fare, e riaccendere la lotta per la quinta piazza mondiale, e grande delusione ed un pizzico di amarezza per le ultime due cadute.

È sempre bello correre a Sepang, adoro questa pista e ho sempre fatto registrare buoni risultati qui”, ha dichiarato l’italiano. “Nei test prestagionali non sono stato velocissimo, quindi speriamo di fare meglio nel weekend. Stiamo lottando per la quinta piazza del Campionato: in questo momento sono settimo, ma ho perso punti preziosi con le ultime due cadute. La battaglia per il quinto posto però non è ancora finita”.
Il dito infortunato nell’incidente di Motegi continua ad essere un problema per Rossi, che ha spiegato: “Sfortunatamente per scendere in pista a Phillip Island ho dovuto fare un sacco di iniezioni perché il dolore era troppo, e il dito è tuttora gonfio. Spero vivamente che nei prossimi giorni diminuisca il fastidio”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here