MotoGP, Ducati conclude i tre giorni di test a Jerez

Terminati ieri a Jerez de la Frontera, i tre giorni di test Ducati per lo sviluppo della nuova GP12, test che sono stati caratterizzati da una grande segretezza, con porte chiuse, sia per i tifosi che per gli adetti ai lovori.

L’unica dichiarazione a riguardo che è trapelata in questi giorni, è stata quella di Gabriele del Torchio, presidente nonchè amministratore delegato Ducati, che ha dichiarato, con voluta ambiguità, :“Da Jerez arrivano segnali confortanti, ma è presto per per trarre conclusioni”.

Il tutto si è svolto sotto la saggia supervisione del team manager Filippo Preziosi, che insieme a Carlos Checa e Franco Battaini, così come tutto il resto del box, hanno lavorato con grande intensità per tutti i tre giorni.

I due piloti hanno eseguito lo shake-down della GP12 che verrà provata tra due settimane dai piloti ufficiali del Team Ducati, Valentino Rossi e Nicky Hayden.

Nel corso della tre giorni, in condizioni meteo segnate dal freddo ma fortunatamente senza pioggia, il lavoro è proseguito come da programma e senza inconvenienti, permettendo al Test Team di effettuare tutte le verifiche necessarie in preparazione dell’inizio dei test invernali previsto a Sepang, in Malesia, dal 31 gennaio al 2 febbraio 2012.

Non resta quindi che aspettare ancora due settimane, per vedere se il lavoro portato avanti fino ad oggi dalla squadra e dai due collaudatori, abbia portato novità interessanti, al fine di migliorare ulteriormente la GP12 per il prossimo motomondiale.