Un cane salva il suo padrone caduto nel fiume

Un incidente che sarebbe potuto costare la vita ad un uomo se non fosse intervenuto prontamente il suo cane.

Il signor Maurice Holder stava passeggiando tranquillamente con il suo cane, un incrocio tra un Labrador retriever e un barbone dal pelo nero di nome Monty. Una passeggiata come le altre, o per lo meno così sarebbe stata se all’improvviso la terra sotto i piedi del signor Holder non avesse ceduto. L’uomo stava camminando sull’argine del fiume Camel in Cornovaglia, ma dopo il cedimento del terreno sottostante si è ritrovato velocemente in acqua.

Durante la caduta, l’uomo ha sbattuto violentemente la testa ed ha perso i sensi. Al suo risveglio si è ritrovato in acqua, sanguinante e con forti dolori al petto. Il suo cane, però, era accanto a lui per sostenerlo ed aiutarlo. Nonostante i primi sforzi, il 73enne non è riuscito a risalire l’argine del fiume ed è svenuto nuovamente, mentre la corrente rischiava di portarlo via.

Monty ha lasciato momentaneamente il padrone per andare a chiedere aiuto. Ha corso fino ad un pub presente in zona ed ha richiamato l’attenzione di un cliente abbaiando insistentemente. Dopo aver inseguito il cane fino al luogo dell’incidente, l’uomo ha subito allertato i soccorsi.

Il signor Holder è stato portato d’urgenza in ospedale dove gli hanno diagnosticato la rottura di sei costole e una ferita alla testa. Se Monty non fosse stato con lui, l’uomo sarebbe morto.

Una storia di amicizia quella tra Monty e il signor Holder che dura da 11 anni. Ai giornalisti l’uomo ha dichiarato: “Monty non è solo un cane, è l’amico perfetto. E’ generoso e leale e me lo ha dimostrato ancora una volta”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here