MotoGP, ancora guai per Nicky Hayden, dovrà operarsi alla spalla

Dopo gli intensi dolori alla spalla che lo hanno penalizzato in maniera evidente nella prima uscita ufficiale dell’anno, in occasione dei test sul circuito di Sepang, il pilota Nicky Hayden, in forza al team ufficiale Ducati, ha deciso di sottoporsi all’intervento chirurgico per ripristinare la mobilità dell’articolazione infortunata.

L’americano si era infatti procurato una brutta frattura alla scapola sinistra il 27 dicembre scorso, durante una sessione di allenamento ad Owensboro.

L’intervento sarà effettuato a San Francisco, presso la clinica del Dottor Arthur Ting, che dopo esami approfonditi ha notato un danno alla cartilagine dell’articolazione della spalla nonchè un danno al tessuto muscolare.

Ecco di seguito le parole del pilota Nicky Hayden, nel comunicato stampa diramato dal team.

Nicky Hayden, Ducati Team:

“Chiaramente un’altra operazione all’inizio della stagione agonistica non è la cosa migliore che potesse capitare.

I nuovi esami evidenziano che non potevo guidare con efficacia a Sepang ma sono contento di averci provato perché, quanto meno, ci siamo resi conto che il problema alla spalla era più grande di quanto sembrasse all’inizio e quindi possiamo intervenire velocemente per trattare la parte interessata. Sono cose che fanno parte di questo mestiere quindi le affronteremo cercando di tornare in forma più velocemente possibile.

L’impegno e lo sforzo che Ducati e la squadra stanno mettendo in campo è assolutamente il massimo e questo mi aiuta a mantenere alto lo spirito e la fiducia per quest’anno”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here