Superbike 2012, presentata la nuova S1000RR del Team BMW Motorrad Motorsport, foto

Il team BMW Motorrad Motorsport si è riunito nella sua sede principale tedesca per presentare ieri ufficialmente la livrea della moto che correrà nel mondiale Superbike di quest’anno.

I due piloti, il riconfermato Leon Haslam e il neo acquisto Marco Melandri, si presenteranno già dal primo appuntamento in programma per il 26 febbraio sul circuito malese di Philip Island con grandi ambizioni, intenzionati già da subito a fare bene, per rappresentare al meglio l’importanza del team BMW.

Oltre che a Marco Melandri, in BMW è approdato quest’anno un altro ex Yamaha, e si tratta di Andrea Dosoli, che rivestirà all’interno della casa bavarese, il ruolo di Team Manager.

Ecco le parole rilasciate da Marco Melandri al sito ufficiale BMW Motorrad Superbike.

Quanto tempo ti ci é voluto per sentirti a tuo agio nel team BMW Motorrad Motorsport?

“E’ ovvio che serve un pò di tempo per conoscersi, ma per quanto mi riguarda siamo partiti davvero bene. L’atmosfera in fabbrica é molto positiva, e tutti hanno lavorato persino più duramente che in passato. Lo stesso vale per me, e quindi é una cosa che ho apprezzato molto. Sappiamo che sarà una grande sfida e che dovremo essere all’altezza degli avversari, ed é quello che faremo. Sono molto contento di essere quì.”

Quali sono state le tue prime impressioni riguardo al team?

“Che é molto grande! All’inizio era una cosa piuttosto insolita per me, ma ora stiamo lavorando tutti assieme in modo da sfruttare al massimo tutto il potenziale delle risorse e dello staff a nostra disposizione. ”

Quali sono i tuoi punti di forza? E quelli deboli?

“Cerco sempre di migliorare me stesso in quegli aspetti in cui credo di avere delle debolezze, e non é sempre una cosa semplice. Uno dei miei punti di forza é che in gara sono sempre più forte di quanto lo sono in qualifica o durante i test. Non so come mai, però sono un pilota, mi piace la competizione, ed appena comincia la gara cerco sempre di dare un qualcosa in più rispetto alle qualifiche.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here