Superbike, seconda giornata di test in Australia, è Checa il leader

Condizioni meteo quasi perfette ed un grande talento, sono stati oggi gli ingredienti principali del successo nella seconda giornata di test Superbike a Phillip Island, di Carlos Checa, che dopo il secondo posto di ieri torna ad essere il più veloce.

Anche se non al meglio della condizione fisica, in seguito ad un fastidio intestinale avvertito nella notte, Carlos ha spinto la sua Ducati 1198 del Team Althea Racing fino all’1:31.1, abbasando così il tempo migliore di ieri fatto segnare da Sykes di quasi un secondo netto.

“Non ho trascorso una notte piacevole, causa un’indigestione” ha raccontato Carlos Checa “per cui al mattino non ho girato. Nel pomeriggio abbiamo ripreso il nostro piano di lavoro trovando ottime indicazioni per l’assetto e la nuova forcella, che va meglio di quella standard. Tutto sommato siamo riusciti a concludere positivamente il programma di lavoro traendo ottime indicazioni.”

Alle spalle di Checa, troviamo Tom Sykes, che non riesce così a replicare la leadership di ieri, chiudendo in seconda posizione in 1:32.2, staccando di solo un decimo Max Biaggi, terzo in 1:32.3, ottimo piazzamento viste e considerate le difficoltà che ad ogni occasione la RSV4 incontra su questo tracciato.

Quarto troviamo il compagno di squadra dell’italiano, Eugene Laverty, che con un crono di 1:32.5 conferma i passi avanti fatti dalla casa costruttrice di Noale, 1:32.5 eguagliato dallo scudiero della Kawasaki Joan Lascorz, quinto.

Continua anche il lavoro nel box BMW con il britannico Leon Haslam capace di scendere fino a 1’32″6, leggermente meglio del compagno Marco Melandri, che chiude settimo con un best lap di 1:33.0.  La quattro cilindri tedesca è ad appena mezzo secondo dalla Ducati Campione del Mondo e questo fantastico equilibrio lascia presagire grande show nell’apertura del campionato in programma domenica 26 febbraio sullo stesso tracciato di Phillip Island.

TEST PHILLIP ISLAND,SECONDO GIORNO, TEMPI:

1. Carlos Checa 1’32.1
2. Tom Sykes 1’32.2
3. Max Biaggi 1’32.3
4. Eugene Laverty 1’32.5
5. Joan Lascorz 1’32.5
6. Leon Haslam 1’32.6
7. Marco Melandri 1’33.0
8. Jakub Smrz 1’33.2
9. Maxime Berger 1’33.3
10. Ayrton Badovini 1’33.6
11. David Giugliano 1’33.7
12. Michel Fabrizio 1’33.9
13. Leon Camier 1’33.9
14. David Johnson 1’34.7
15. David Salom 1’34.9
16. Lorenzo Zanetti 1’35.2

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here