L’infortunato John Hopkins nella prima gara WSBK 2012 sostituito da Joshua Brookes

John Hopkins dopo il brutto incidente nella prima delle tre giornate di test in programma sul circuito di Phillip Island, che gli ha procurato una frattura alla mano destra, sarà sostituito fino ad una sua completa guarigione dal pilota australiano Joshua Brookes, 28enne pilota originario di Sidney, da diverse stagioni impegnato nel BSB con il team TAS Suzuki.

Brookes visto l’imminente inizio del mondiale Superbike 2012, è sceso subito in pista per iniziare ad avere un minimo di feeling con la moto di John, apportando a fine turno qualche modifica, soprattutto al posteriore.

Non è facile montare in sella all’ultimo momento e guidare la moto di qualcun altro, ma io ho comunque deciso di utilizzare all’inizio le sue regolazioni. Non hanno funzionato per me, quindi abbiamo fatto qualche modifica e siamo arrivati ad un buon livello a fine giornata. L’anteriore mi dà molta fiducia, non posso dire però lo stesso del posteriore, in quanto oggi ha rappresentato il problema maggiore.”

All’interno del Team Crescent Fixi Suzuki si sono detti tutti molto soddisfatti della scelta, poichè Joshua fa parte della squadra Suzuki anche nella BSB, ed è quindi di famiglia.

Proprio a riguardo si è espresso Jack Valentine, Team Manager della Crescent Fixi Suzuki, che ha commentato :” E’ stata la scelta più ovvia, dato che Brookes corre nel BSB in sella ad una GSX-R 1000 e fa quindi parte della famiglia Suzuki. Un grazie va a lui per essere arrivato qui il più velocemente possibile, ma anche a Phillip Neil (TAS Suzuki) per aver dato il consenso alla sua partecipazione“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here