Lazio, Reja in seria discussione, vicino un clamoroso divorzio ?

Nonostante occupi la terza posizione in classifica in campionato e l’ottima stagione che sta disputando dovendo anche sopportare una lunga serie di infortuni che ne hanno limitato il rendimento, il tecnico della Lazio Reja è seriamente in discussione.

L’aria che si vive nell’ambiente non è delle migliori e i continui più o meni espliciti riferimenti dell’allenatore laziale al mancato mercato da parte della dirigenza sono un segnale che qualcosa scricchiola nel rapporto con la società.

Se da una parte è vero che la squadra biancoceleste sta vivendo un periodo di crisi e nelle ultime uscite abbia subito moltissimi gol, ben 13 nelle ultime quattro partite e ben 24 nelle ultime undici, è altrettanto vero che Reja raramente ha potuto schierare una formazione all’altezza degli impegni che ha dovuto disputare.

L’ultimo esempio è quello dell’Europa League dove è chiaro che affrontare una compagine di livello europeo come l’Atletico Madrid non è certo una passeggiata in condizioni normali, figuriamoci nelle condizioni precarie e con tutti gli assenti del caso.

Certo il 5-1 subìto dalla Lazio a Palermo è stato molto pesante e non è piaciuto al Presidente Lotito che sperava in una reazione d’orgoglio o quanto meno di non perdere in quel modo. Pare che proprio la disfatta in terra siciliana sia la goccia che sta facendo traboccare il vaso del tecnico biancoceleste.

Secondo alcune indiscrezioni, se Reja dovesse continuare a lanciare frecciatine alla società relativamente al discorso mercato, quest’ultima potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di una clamorosa separazione anticipata. Tuttavia, questa possibilità al momento è da escludere poichè si andrebbe a danneggiare pesantemente una stagione che, nonostante tutto, è ancora ottima e potrebbe essere fantastica qualora si centrasse il terzo posto.

Reja dovrà pertanto andare avanti con i giocatori che ha a disposizione, sperando di recuperare qualche infortunato, d’altronde si è dimostrato capace di poter fare grandi cose anche con poco essendo un tecnico molto preparato.

Allo stato attuale quindi il pericolo divorzio pare scongiurato, ma nel calcio non si sa mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *