Real beffato, il Cska pareggia in extremis

Come una vittoria per il Cska Mosca. I russi tengono in vita l’ottavo di Champions League grazie al pareggio all’ultimo secondo rimediato contro il Real Madrid.

Nel freddo del Luzhniki (-5 gradi), Mourinho presenta il classico tema tattico del 4-2-3-1 con il trio Ronaldo – Ozil – Callejon alle spalle di Benzema, la cui partita durerà solo un quarto d’ora perché l’infortunio lo costringe a far posto a Higuain. Nella squadra di casa occhi puntati sulla fantasia di Dzagoev e sulla velocità di Doumbia.

Tatticamente l’inizio è prevedibile, con gli spagnoli che fanno la partita nella metà campo avversaria ed il Cska pronto a ribaltare il fronte una volta conquistato il pallone, come in occasione della girata a lato di Dzagoev. Il Real, tutt’altro che frenetico, gestisce la partita e crea una doppia occasione con Higuain e Khedira, trovando però l’opposizione del portiere Chepchugov. L’estremo difensore russo non può nulla al 28′, quando Cristiano Ronaldo approfitta di un errore di Tosic per scaraventare il sinistro dello 0-1.
Il Real controlla il match con una certa facilità anche ad inizio ripresa, dove i russi si rendono pericolosi soltanto con un tiro di Musa al termine di una bella azione personale, ma parato da Casillas. Anzi, le merengues potrebbero raddoppiare in un paio di occasioni ancora con il solito Ronaldo, che prima trova il grande salvataggio di Chepchugov, e poi con un destro a fil di palo. Nel finale, il Cska Mosca si sveglia anche grazie all’ingresso del giapponese Honda, che con una punizione angolata impegna Casillas. Mourinho si accontenta della vittoria risicata ed inserisce così un difensore (Albiol) per un trequartista (Ozil), invitando così la squadra alla prudenza. Il Real soffre poco e si chiude bene, ma proprio nell’ultimo dei tre minuti di recupero, dalla punizione di Honda scaturisce il gol del pari: a segnare è Wernbloom, che anticipa i difensori madrileni dopo la sponda di Berezutski.

Rete che tiene aperte le speranze di qualificazione per il Cska, sebbene il Real Madrid odierno sia sembrato un po’ frenato sul piano del gioco e della costruzione offensiva. Ma gli spagnoli aspetteranno così la partita di ritorno al Bernabeu per far fruttare la rete pesante segnata in trasferta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here