Morto Lucio Dalla, colpito da un infarto in Svizzera

È morto il cantautore italiano Lucio Dalla, stroncato da un infarto in Svizzera. L’artista si trovava in Svizzera per tenere una serie di concerti. Era nato il 4 marzo 1943 e fra pochi giorni avrebbe compiuto 69 anni. La morte è avvenuta questa mattina a Montreaux, in Svizzera, dove ieri sera aveva tenuto un concerto, all’auditorium Stravinsky. Le altre date erano previste a Basilea, a Lugano e a Ginevra. Lucio Dalla era uno dei più importanti ed influenti cantautori della musica italiana, con alle spalle quasi 50 anni di onorata carriera nel mondo della musica. Solo pochi giorni fa aveva preso parte all’ultima edizione del Festival di Sanremo, dirigendo l’orchestra per la canzone di Pierdavide Carone, “Nanì”.

Ad annunciare la morte di Dalla sono stati i frati della basilica di San Francesco d’Assisi. Il tweet che ha diffuso la notiza è arrivato proprio dal profilo online della rivista “San Francesco Patrono d’Italia”. Sempre la stessa rivista ha pubblicato, insieme ad un servizio di cordoglio, l’ultimo racconto scritto da Dalla, che ha come protagonista proprio un francescano. Queste le parole dei frati per ricordare l’artista: «È morto Lucio Dalla, dolore e sgomento della comunità francescana conventuale di assisi per l’improvvisa scomparsa del cantautore di Dio. I frati del sacro convento sono sicuri e certi che San Francesco lo accoglierà per portarlo alla presenza del signore. Lucio dalla é morto dopo aver fatto colazione. Un attacco cardiaco l’ha stroncato mentre si trovava in svizzera per una serie di concerti».

«Non è possibile, mi ha telefonato ieri sera, stava benissimo, ed era felice, tranquillo, divertito e in pace con se stesso», ha dichiarato Roberto Serra, fotoreporter bolognese e amico storico del cantautore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here