Scommessopoli: arrestato Andrea Masiello

Enrico Mentana l’aveva predetto quasi una settimana fa. Aveva annunciato che ci sarebbero stati nuovi arresti nell’ambito dell’inchiesta sul calcioscommesse e i nuovi arresti sono arrivati.

La Procura di Bari ha ordinato infatti una serie di incarcerazioni e nella notte è arrivato il primo blitz che ha portato all’arresto del giocatore dell’Atalanta Andrea Masiello. Il difensore in passato aveva giocato anche nel Bari. Non sarà il solo a finire in manette, infatti il procuratore Antonio Laudati e il sostituto Ciro Angelillis hanno previsto la cattura anche di altri indagati.

La partita sospetta che ha inchiodato Masiello è Bari-Lecce dello scorso campionato, terminata sul punteggio di 0-2 per i salentini. In quel match il difensore fu artefice di un clamoroso autogoal. I magistrati sostengono che Masiello avrebbe ricevuto la somma di trecentomila euro per la sconfitta nel derby.

Adesso nel mirino della Procura pugliese sono finiti anche altri giocatori che hanno militato nel Bari, vale a dire Daniele Portanova,Alessandro ParisiSimone Bentivoglio, Marco RossiAbdelkader GhezzalMarco EspositoAntonio Bellavista e Nicola Belmonte.

Ci sono infatti altre gare dei biancorossi che risultano sospette e risalgono non solo alla scorsa stagione ma anche al campionato 2009/2010. Oltre a Bari-Lecce abbiamo anche Palermo-BariBari-SampdoriaBari-ChievoBologna-Bari e una delle gare contro il Cesena; Udinese-Bari è la partita di due stagioni fa.

Staremo a vedere cos’altro accadrà, ma si sapeva che stesse per esplodere una bomba che avrebbe potuto sconvolgere il mondo del calcio.

Una piaga terribile che va affrontata e curata il prima possibile, per tutti i tifosi che investono tempo e denaro in questo sport, per tutti i veri sportivi che si impegnano con sudore e passione, per tutti coloro che amano questo splendido gioco e non vogliono vederlo rovinato in questo modo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here