Google Play Store apre a Repubblica Ceca, Israele, Polonia, Messico

Google Play (ex Android Market) è la piattaforma ufficiale di Google per il download delle applicazioni per smartphone e tablet che utilizzano il s. o. mobile di Big G, Android. Nel corso di pochi mesi questo negozio virtuale è arrivato a contare la bellezza di circa 450.000 applicazioni.

La piattaforma concorrente n° 1 è App Store di Apple che conta circa 600.000 applicazioni ma la crescita che ha avuto Google Play è stata così notevole che secondo stime è questione di settimane prima che avvenga uno storico sorpasso. Uno dei motivi è dato dalla sempre maggiore diffusione del s. o. mobile di Google che porterebbe gli sviluppatori a concentrarsi soprattutto sul robottino verde rispetto ad altri s. o. che però secondo le stime garantiscono maggiori guadagni.

Direttamente dal blog degli sviluppatori Android arriva la notizia che la piattaforma di applicazioni di Big G apre ufficialmente a 4 nuovi paesi: si tratta di Repubblica Ceca, Israele, Polonia, Messico. Probabilmente qualcuno si chiederà: e a noi cosa cambia?

Ebbene, ora i developers residenti in queste quattro nazioni potranno sviluppare applicazioni e venderle o renderle disponibili gratuitamente su Google Play. Questo potrebbe portare benefici evidenti anche nel nostro Paese, visto che potrebbero arrivare altre applicazioni e migliorare la qualità della piattaforma.

Con l’arrivo di Android 4.0 Ice Cream Sandwich è venuto a mancare il problema della frammentazione fra smartphone e tablet che ha condizionato alcuni sviluppatori di vecchia data che hanno seguito tutti i cambiamenti che ha fatto nel giro di pochi mesi il s. o. Android.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here