MotoGP, all’Estoril tutti dietro a Jorge Lorenzo

Dopo Jerez, è ora la volta del Gran Premio di Portogallo, in programma come ormai di consueto sul circuito dell’ Estoril.
La MotoGP, arriva in terra spagnola senza un vero e proprio leader, ma con tre piloti piuttosto vicini, sia in classifica generale che in termini di prestazioni.
Jorge Lorenzo, Casey Stoner e Dani Pedrosa sembrano infatti avere un passo decisamente differente da gli altri piloti, costretti già da queste prime battute ad inseguire.

Il favorito, visto l’ottimo stato di forma attuale e la sua efficacia su questo circuito, è senza dubbio Jorge Lorenzo, vincitore infatti per tre gare consecutive dal 2008 al 2010, ed attuale leader in classifica mondiale.

Lo spagnolo si dovrà comunque guardare le spalle da una coppia molto insidiosa, formata dai piloti del Team Honda HRC, con Casey Stoner, fresco vincitore di Jerez, e Dani Pedrosa, vincitore all’ Estoril l’anno passato, ed in costante crescita.

La prima vera alternativa a questo terzetto stellare, è stato fino ad oggi il britannico Cal Crutchlow in sella alla sua Yamaha del team Tech3, quarto in Qatar e ad Jerez, che arriva quindi in portogallo con tutte le intenzioni di migliorarsi, andando così a salire per la prima volta sul podio in MotoGP.

Valentino Rossi e Nicky Hayden sperano invece che la loro moto possa migliorare con il passare del tempo, arrivando così per metà mondiale con una moto competitiva.
Nel frattempo da Jerez sono arrivati segnali di speranza, con la prima fila in qualifica per Hayden e le parole non troppo amare di Valentino a fine gara, che fanno così sperare tutti i tifosi della Rossa in qualche gara da protagonisti.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here