Calciomercato Juventus: il punto sulle comproprietà

Altre due sfide e la Juventus concluderà questa splendida e meravigliosa stagione che ha portato alla conquista dello Scudetto dopo 6 anni di “astinenza”.

La dirigenza già si prepara ai mesi caldi, mesi in cui Marotta e Paratici saranno giustappunto impegnati negli affari di compravendita di giocatori. La parole chiave per il prossimo mercato della Juve ormai la si conosce già: “top-player”. I nomi sono sempre gli stessi e ve li ribadiamo ancora una volta: Cavani del Napoli, il sudamericano (e connazionale di Cavani, ndr.) del Liverpool Luis Suarez, il bosniaco Edin Dzeko ed infine l’argentino Gonzalo Higuain attualmente in forza al Real Madrid allenato da Josè Mourinho.

Questione altresì importante sarà la risoluzione delle comproprietà: la comproprietà più delicata riguarda un giocatore che in questa stagione è esploso definitivamente e che si è guadagnato la stima di tutti gli addetti ai lavori: stiamo parlando dell’attaccante del Parma Sebastian Giovinco. Nella precedente sessione di mercato il Presidente del Parma Ghirardi aveva acquistato la metà del giocatore per la “modica” cifra di 3 milioni di euro.

Ora staremo a vedere come andrà a finire, intanto la Juve dovrà risolvere pure un’altra comproprietà, ovvero quella di Giaccherini.

L’ala sinistra ex-Cesena ha effettivamente convinto Conte in questo campionato e per tale motivo l’agente si auspica che il suo assistito rimanga ancora in bianconero: “Comproprietà tra Cesena e Juve? Le comproprietà possono nascondere sempre qualsiasi insidia. Credo che in questo caso, vista la volontà di Conte e la nostra di rimanere a Torino, non ci saranno problemi. I rapporti tra le due società sono ottimi, quini penso che se i campioni d’Italia volessero trattenerlo non ci sarebbero problemi.”

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here