Samsung produce RAM da 4 GB: presto i 2 GB diventeranno lo standard?

Samsung è il primo produttore mondiale di smartphone e questo ormai è assodato. La società sud coreana ci tiene a mettere sul mercato i dispositivi più potenti e questo si è visto con il nuovo Galaxy S3. C’è da dire che qualcuno si aspettava di più, anche perché secondo alcune indiscrezioni il nuovo S3 avrebbe dovuto supportare ben 2 GB di RAM. Così non è stato.

Fatto sta che Samsung era perfettamente in grado di dotare il suo device di top gamma di una memoria RAM da 2 GB visto che stando a quanto afferma un comunicato stampa, la società sud coreana starebbe ormai lavorando già su memore RAM LPDDR2 da 4 GB con tecnologia a 20nm.

La società coreana quindi si appresta a introdurre 2 GB di memoria RAM nei prossimi smartphone e non abbiamo dubbi sul fatto che ci riuscirà. Di sicuro però viene da chiedersi se questa corsa al rialzo in ambito hardware porterà vantaggi agli utenti.

Effettivamente, la potenza che stanno per raggiungere gli smartphone è ormai pari o anche superiore sotto certi aspetti di quella di un notebook di qualche anno fa. Ma la differenza è che mentre un pc portatile deve eseguire un s. o. pesnate come Windows, uno smartphone fondamentalmente necessita di poca potenza. Ci sono smartphone Android in grado di far girare perfettamente l’ultima versione disponibile con solo 512 MB (anche 256 con un’adeguata custom rom).

A questo punto, perché puntare su smartphone sempre più potenti e su prezzi che ormai partono dai 599 euro a priori?