Google: Nokia e Microsoft fanno alzare i prezzi dei dispositivi Android

Dietro alla crescita dei prezzi dei dispositivi Android ci sarebbe una questione legale riguardante alcuni brevetti che in pratica viene portata avanti da Nokia e Microsoft. Stando a quanto affermano fonti estere, Google sostiene che Microsoft e Nokia abbiano trasferito 1.200 brevetti al gruppo Mosaid, che secondo Big G non è altro che un’azienda detentrice di brevetti che attende di utilizzare gli stessi in tribunale.

“Nokia e Microsoft stanno cospirando per far salire i costi dei dispositivi mobili per i consumatori”. Questa è l’accusa mossa da parte di Google nei confronti di Microsoft e Nokia, due società che sono a stretto contatto da qualche mese in virtù dell’accordo per la produzione di smartphone con s. o. Windows Phone 7.5 Mango.

Ovviamente sia la società finlandese che il colosso di Redmond si difendono sostenendo che le accuse mosse da Big sono sbagliate mentre Microsoft addirittura sostiene che quello di Google è una tattica disperata. Soprattutto per una società che gestisce il 95% delle ricerche mobili e della pubblicità.

Nokia, semplicemente afferma che Google sbaglia in questa accusa in quanto la società finlandese e Microsoft hanno ognuna le proprie strategie commerciali e i propri brevetti e quindi per questi motivi non è vero che le due società si sarebbero accordate per trasferire brevetti da usare contro Google.

La situazione è davvero poco chiara e il s. o. Android è stato preso di mira prima da Apple, poi da Oracle e ora a quanto pare anche dal binomio Microsoft – Nokia. Nonostante tutto, Android continua a crescere in tutto il mondo e gli altri restano a guardare!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here