Yamaha R6 Cup 2012: per il 4° round si torna al Mugello

Giro di boa per il monomarca Yamaha R6 Cup 2012 che riparte dall’Autodromo Internazionale del Mugello dopo una sosta di quasi due mesi. Domenica 24 giugno alle ore 11 è infatti in programma la 4a prova stagionale del monomarca di casa Iwata dedicato alla YZF-R6 che metterà nuovamente di fronte i quaranta determinatissimi piloti iscritti a questa edizione. Il terzultimo atto di Yamaha R6 Cup si svolgerà, inoltre, in concomitanza con il primo dei due doppi round del CIV annuali. Per l’occasione, e in particolare per offrire alla FMI la possibilità di organizzare al meglio la prima prova fine-settimanale del campionato nazionale, le qualifiche ufficiali del sabato si terranno rispettivamente alle ore 11.50 (sessione 1) e alle 17.20 (sessione 2). La partenza della gara di domenica 24 giugno è confermata alle ore 11.00.

Il terzo round del 2012, andato in scena a Monza a fine aprile, ha messo in evidenza le grandi qualità del laziale D’Andrea che con una spettacolare vittoria ha inserito il proprio nome nella già ricca lista dei candidati al titolo finale. La classifica provvisoria vede tuttavia ancora il toscano Leonardo Biliotti (61 p.ti), tra l’altro già vincitore del primo round stagionale in Toscana, davanti a tutti con 12 punti di vantaggio sul triestino Emili e 14 sul parmense Manici. Proprio il centauro di Arezzo si è messo in luce lo scorso 10 giugno al Misano World Circuit, da quest’anno dedicato alla memoria di Marco Simoncelli, in occasione della prima prova della Coppa dei due Paesi, innovativo trofeo internazionale al secondo anno d’età promosso dal team russo Yakhnich Motorsport in collaborazione con la Infront MotorSports, organizzatore del Mondiale Superbike. Partito in terza posizione, Biliotti si è imposto brillantemente tra le curve romagnole portando a casa i primi 25 punti in palio, in attesa del secondo round in programma a Brno il 22 luglio, e del terzo a Mosca il 26 agosto.

Biliotti: “A Misano ho usato la stessa R6 con cui corro il trofeo Yamaha anche se i pneumatici da utilizzare non erano i soliti Metzeler Racetec Interact K3 180/55. Per questo motivo, visto che l’intero bilanciamento della moto veniva modificato, ho preferito studiare il setting giusto nei due turni di qualifica disponibili il sabato e giocarmi tutto in gara. Per fortuna è andata alla grande e ho chiuso davanti a tutti la prova. Tornando alla R6 Cup, invece, spero di riconfermare al Mugello l’ottima gara del primo round dell’anno“.

Come ogni anno Yamaha R6 Cup prevede, oltre a quella generale, una serie di altre classifiche speciali che a metà campionato hanno ormai una fisionomia abbastanza delineata. Manuel D’Andrea conduce nettamente la Under 18 davanti a Simone Pellegrini e Lorenzo Iurino; Leonardo Biliotti è naturalmente il dominatore della Under 25 seguito da Emanuele Viglieno e Gennaro Romano, mentre nella Over 35 pare addirittura non esserci storia poiché il vantaggio di Mitja Emili su Francesco Carta e Mauro Bardelli pare già incolmabile. Il dealer più bravo prima del quarto round è invece Bottega della Moto di Jesi (AN) (grazie a Biliotti), il miglior team è il campano FP Evolution per il quale hanno corso finora Mottola e Romano, mentre è Alvaro Barboni, preparatore personale di Biliotti, il Best Tuner provvisorio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here