Roma, neonato abbandonato nel water: vivo per miracolo

Un pianto disperato, il bagno sporco di sangue e poi la scoperta sconvolgente: un neonato gettato nel water del McDonald’s di piazza don Luigi Sturzo a Roma. A trovarlo intorno alla mezzanotte è stato un uomo richiamato dalle grida del piccolo: immediatamente è stata allertata la polizia che ora è alla ricerca della mamma del bambino, partorito da poco.

Il neonato è stato soccorso dai medici del 118 e poi trasportato all’ospedale Sant’Eugenio: nonostante il tragico abbandono, il piccolo è stato ritrovato ancora in vita ed è ora ricoverato sotto stretta osservazione nel nosocomio di Roma. 

Le indagini sono portate avanti dagli investigatori del commissariato Esposizione che sono partiti dalla testimonianza dell’uomo che ha ritrovato il neonato e dai lavoratori del MacDonald’s: grazie ai loro racconti si sta cercando di risalire all’identità della donna che ha abbandonato la piccola creatura, dopo averla data alla luce nel bagno del locale. Un aiuto alle ricerche della madre potrebbe arrivare anche dai filmati delle telecamere di videosorveglianza presenti all’interno del locale, visionati dagli agenti. Intanto è stata passata a setaccio la zona dell’Eur e Roma Sud, inoltre le ricerche sono state estese anche agli ambienti della prostituzione.

Una delle ipotesi al vaglio della polizia è che la donna abbia abbandonato il neonato convinta che fosse morto: anche per questo sono stati controllati i pronto soccorso di diversi ospedali, per vedere se la madre sia stata costretta a chiedere aiuto per farsi curare. Intanto, la triste vicenda del piccolo ha attivato una corsa alla solidarietà, con molte persone che, appena appresa la notizia, hanno messo a disposizione il loro sostegno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here