Addio ad Aldo Coppola, il celebre parrucchiere delle star

Aldo Coppola, il celebre hair stylist milanese è morto dopo 15 anni di malattia. Il tumore alla prostata che lo aveva colpito nel 1998 lo ha portato via questa notte all’età di 73 anni. Imprenditore di successo, Coppola ha fondato un vero e proprio impero. Una società di fama internazionale, protagonista di campagne di moda e copertine di magazine, che lo ha reso una vera e propria star. Oltre ai numerosi saloni milanesi Aldo Coppola ha fondato un’accademia con sede a Milano e Mosca, che ha incrementato ulteriormente la sua notorietà e il suo hair style nel mondo.

Talento innato il suo: a soli 15 anni vinse il primo campionato italiano di acconciatura femminile, che segnò l’inizio di una carriera lunga una vita. Iniziò a lavorare con strumenti rudimentali,retine e forcine, ma la idee geniali e l’ispirazione innovativa non tardarono a manifestarsi. Si fece subito notare per le sue acconciature da sogno e dalla collaborazione con settimanali femminili passò al livello successivo, entrando nel campo dell’alta moda. Armani, Versace, Valentino, Moschino e Ferrè sono tra i più importanti stilisti che hanno collaborato con il coiffeur milanese.

Considerato un vero innovatore e di una creatività rara, Coppola ha rivoluzionato le teste delle donne italiane, liberandole dai boccoli e dalle cotonature, rendendole spettinate e sbarazzine. È lui l’inventore dello shatush, la tecnica che permette di schiarire i capelli, diventata il trend dell’ultima stagione in fatto di hairstyling.

Grandi dive, premi Oscar, top model, politici e first ladies sono passati nei suoi saloni e tra le sue mani. È stato lui a curare i capelli di Sofia Loren, Naomi Campbell, Monica Bellucci o Linda Evangelista. Oggi le sue clienti lo ricordano con affetto come un uomo unico, speciale e insostituibile. Il re delle teste spettinate, un vero signore d’altri tempi, un uomo che ha saputo sfruttare il suo talento, diventando il padre del trucco e parrucco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here