Hotel di ghiaccio: un’esperienza di soggiorno unica

Stanno per riaprire i battente gli ice hotel, alberghi costruiti con neve e ghiaccio che durano il tempo di una stagione invernale. Sono diffusi soprattutto nel paesi nordici, anche se non mancano ice bar nei posti più inattesi del mondo, come Dubai. Gli hotel di ghiaccio sono veri e propri alberghi in grado di offrire gli standard di servizio a cui siamo abituati normalmente, con l’unica differenza che svaniscono all’innalzarsi delle temperature. Solo qualche mese di tempo utile, quindi, per provare il brivido di un soggiorno a sette gradi costanti e godersi un po’ la vita del Grande Nord, alternando escursioni in slitta e battute di pesca.

Ogni anno, in genere verso la fine di ottobre, costruttori e artisti di tutto il mondo si ritrovano per tirare su da zero questi hotel, con blocchi di ghiaccio e neve modellata. Nel giro di qualche settimana, grandi quantità di ghiaccio vengono lavorate per ricavarne mattoni, arredi e complementi, utilizzati nella costruzione di architetture complesse e di grande fascino. Completano il quadro: illuminazioni d’effetto, bar, ristoranti, camere e suite. E qualcuno non si fa mancare neanche una piccola chiesetta per celebrare originali matrimoni sottozero. L’apertura è prevista tra dicembe e gennaio, mentre lo scioglimento inizia in primavera.

Pur trovandosi in zone dal clima freddo e inospitale, gli ice hotel sono in genere grandi e confortevoli, in grado di accogliere con calore e intimità gli ospiti che hanno trascorso la giornata immersi nel bianco della natura nordica. Il primo ad essere stato costruito è l’Ice Hotel di Jukkasjärvi, nella Lapponia svedese, oltre il circolo polare artico. Ogni inverno ospita circa 50 mila visitatori, ai quali viene fornito un survival kit con comodi abiti isolanti. Camere per due o quattro persone, salottino, bagno, cucinotto, TV e telefono. In comune con gli altri ospiti, l’Absolute Ice bar che serve cocktail in bicchieri di ghiaccio e l’Ice Chapel, dove promettersi amore eterno.

L’Artic Snow Hotel si trova nella Lapponia finlandese, a Rovaniemi, la città di Babbo Natale. Oltre alle camere e al ristorante, a disposizione dei clienti e dei visitatori di passaggio, ci sono la sauna finlandese e l’idromassaggio. È situato invece in Norvegia il Kirkenes Snow Hotel, a Bjørnevatn, pochi chilometri dal confine russo. 20 camere decorate con motivi che si ispirano alla cultura e natura artica. Infine, spostandosi nel nord america, si può pernottare all’Hotel de Glace in Quebec, Canada. Struttura chic, con stanze, ice bar e chiesetta elegantemente decorata, alcune camere con caminetto di design, sauna e, per i più coraggiosi, spa esterna.

[Credits: articsnowhotel.fi]