5 Trucchi ai codici di Youtube

I numeri non dicono tutto, ma significano molto: il fatto che Youtube vanti un miliardo di visite al giorno (più di 11.000 al secondo) vuol dire una sola cosa: il successo è planetario. Se ne è accorta anche Google, che ha comprato il servizio nell’ottobre 2006, pagandolo ben 1.65 miliardi di dollari. Tutti, chi più chi meno, usano questo servizio di video in streaming (che consente, quindi, di visualizzare un filmato direttamente online, senza scaricarlo prima sul pc). Per condividere i filmati delle vacanze con amici e parenti, senza inviare pesanti file via posta e senza masterizzarli; per vedere video musicali o videocorsi; per rivedere vecchi filmati, spezzoni di programmi televisivi, video d’annata. Lo si usa ovunque e non solo a casa: tramite dispositivi mobili, ma anche in ufficio…Insomma un vero e proprio colosso nel mondo di Internet. Lo utilizzano tutti perchè è facilissimo farlo. Di seguito vi presentiamo 5 codici interessanti che, aggiunti, agli indirizzi dei video di Youtube, vi riserveranno alcune sorprese.

1) Il link ad un punto preciso del video:
Capita a volte di voler segnalare un filmato, o meglio il passaggo di un video, a volte di pochi secondi. Se il video è lungo e non volete costringere il destinatario a vederlo tutto, potete indicargli il minuto e secondo preciso del punto di interesse: sarà lui manualmente a dover andare avanti e spostarsi grazie alla barra di avanzamento in basso. O, molto meglio, potete utilizzare un trucco; aggiungete all’indirizzo del filmato il seguente codice:

#t=XXmYYs

Dove al posto di XX dovete indicare i numeri e invece al posto di YY dovete indicare i secondi.
Se invece volete includere il video in un sito e o in un blog facendolo partire da un determinato punto, dovete includere nel codice Embed che inizia con <object il seguente suffisso:
&start=XX

Al posto di XX indicate i secondi.

2) Nascondere il campo di ricerca
Quando si include un video in una pagine web o nel proprio blog, appare come un box con tanto di campo di ricerca. Se volete nascondere questa parte dovete aggiungere al codice embed del filmato:

&showsearch=0

Quindi per esempio:

&showsearch=0

3) Video nel sito: che parta da sè, a ciclo continuo!

Per fare in modo che il filmato incluso in un sito o in un blog parta da sè, senza bisogno di fare clic su Play, basta aggiungere al codice embed il seguente suffisso:

&autoplay=1

Se invece volete che una volta partita non si fermi più (ovvero in gergo, che vada in loop), dovete inserire quest’altro codice:

&loop=1

4) Video ad altà qualità
Youtube ha puntata tutto sulla qualità dei video. Alcuni, quindi, sono disponibili in alta qualità. Per scoprirlo basta aggiungere in fondo all’indirizzo del video le seguenti appendici:

&fmt=18
&fmt=22

Nel primo caso si prova a visualizzare il video con audio stereo e risoluzione 480×270, nel secondo caso con risoluzione maggiore: 1280×720. Chi volesse includere il video nella propria pagina web o nel proprio blog, sempre in alta qualità, non deve far altro che aggiungere i seguenti codici all’indirizzo Embed.

&ap=%2526fmt%3D18
&ap=%2526fmt%3D22

5) Video da salvare
Per effettuare il download dei filmati che vi piacciono di più non è indispensabile utilizzare software specifici. Anche in questo caso basta un piccolo codice. Stavolta però non va aggiunto in fondo all’indirizzo del video ma all’inizio al posto di www. Il codice è semplicemente:

kick

Questo vi porterà automaticamente sul sito kickyoutube.com che permette di scaricare il video di cui avete specificato l’indirizzo.

Ricerca personalizzata