A "Domenica Cinque" : La verità su Michele Misseri

Come anticipato da Federica Panicucci e Claudio Brachino, conduttori di “Pomeriggio Cinque”,  durante il programma ci sarebbe stato uno spazio di “talk” dedicato ai temi di cronaca, più controversi degli ultimi tempi.

La prima parte di “Domenica Cinque” viene dedicata all’enigma che ruota intorno a Michele Misseri e l”omicidio di Sarah Scazzi. Tutta la discussione ruota intorno all’intervista rilasciata dal Misseri a “Matrix” dove ha proclamato e ribadito la sua colpevolezza e quindi l’innocenza della moglie Cosima Serrano e della figlia Sabrina. L’uomo cerca in tutti i modi di far capire che è stato a lui ad uccidere la nipote, Sarah Scazzi solo che i giudici non gli credono.

Su questo punto si discute molto a “Pomeriggio Cinque”. Perché i giudici non gli credono? L’ipotesi più plausibile sembra quella che i giudici pensano che chi arriva ad accusare la propria figlia di un reato cosi grave come l’omicidio, non lo fa se non è assolutamente certo. E’ vera quindi la confessione di Misseri che, dopo tante imprecisioni e ripensamenti, arriva inaspettata e vede Sabrina, come unica assassina di Sarah; Non è preso in considerazione invece il successivo ripensamento su questa storia.

E’ passato più di un anno da quando Sarah Scazzi è stata uccisa. Di chi è la mano assassina che ha spezzato la sua giovane vita? A chi stava scomoda la sua presenza? Chi si è trovato di fronte quel pomeriggio del 26 di Agosto, Sarah? Si arriverà mai ad una verità processuale?

Domande che non trovano risposte, verità che non vengono a galla.

Ricerca personalizzata