Chi è alla ricerca di un week end o una settimana intera da dedicare al relax ed al benessere può contare su Abano Terme, meta scelta ogni anno per la tranquillità e, sopratutto, per il suo centro termale che, ad oggi, è il più grande d’Europa.

Le acque termali di Abano Terme sono molto antiche e sgorgano a temperature altissime che sfiorano gli 87°. Il loro lungo percorso che inizia nelle Prealpi fa sì che esse giungano ricche di sali minerali e con una composizione che le rende preziose per la cura di diverse patologie.

Come usufruirne:

Nonostante il nome, che potrebbe trarre in inganno, Abano Terme non dispone di un vero e proprio centro termale. Quasi ogni albergo dispone però delle sue terme delle quali si può usufruire anche come utenti esterni senza l’obbligo di soggiorno. Per farlo è necessario che ci siano posti disponibili ed è quindi consigliato informarsi prima e prenotare per tempo in modo da non avere brutte sorprese.

Chi si approccia alle terme potrà usufruire dei seguenti servizi che, ovviamente, possono cambiare da struttura a struttura:

  • Le piscine termali. Presenti nelle aree comuni ed in quelle con idromassaggio
  • Le terapie inalatorie. Forse tra le più conosciute, sono utili per il trattamento di alcune patologie. Si dividono in inalazioni, aerosol ed applicazione di fanghi per la cura di forme reumatiche o di sinusiti
  • La balneoterapia. Una vasca contente acqua termale ad una temperatura poco più alta di quella corporea
  • La fangoterapia. Conosciuta sopratutto per gli effetti antinfiammatori e rilassanti

Si può usufruire di questi servizi sia a pagamento che tramite il costo di un semplice ticket per il quale serve l’impegnativa del medico.

Fonti: Immagine presa da ecodisavona.it