Abusa e picchia bimbo di 3 mesi: 34enne alle sbarre

Arrivati sul posto a seguito di una chiamata di emergenza, i paramedici si sono trovati davanti una scena a dir poco inquietante: un bimbo di appena tre mesi pieno di ferite e di lividi sparsi tutto il corpo. E’ quanto accaduto a Syracuse, nello stato di New York.

E’ qui che una donna è stata arrestata con l’accusa di lesioni e violenza su minore. I fatti sarebbero andati in questo modo: Lillian Schultz, 34 anni, aveva in custodia il bambino, e proprio nel periodo di custodia lo avrebbe picchiato più e più volte senza alcuna pietà. Ad affidarglielo la madre, che a quanto pare non poteva occuparsi del figlio in prima persona.

Dopo la scoperta del caso il bimbo di 3 mesi è stato immediatamente trasportato in ospedale dove i medici gli hanno riscontrato appunto ferite e lividi, ma anche caviglie rotte, il ginocchio destro fratturato e delle lesioni alla testa e agli organi. Lillian, finita sotto accusa, ha giustificato il tutto affermando che il piccolo era stato vittima di un incidente domestico, ma è evidente che a ridurlo in quello stato sia stata lei sin dal principio.

Fortunatamente la polizia ha detto che il bimbo si riprenderà dallo stato in cui versa. Ora però Lillian dovrà rispondere di tutte le accuse che sono piovute su di lei, che considerando l’inflessibile legge americana potrebbero esporla a diversi anni di galera.

Ricerca personalizzata