Addio ad Harold Ramis, l’Egon di Ghostbusters

E’ morto all’eta’ di 69 anni Harold Ramis, attore, sceneggiatore, regista e produttore cinematografico. Al suo attivo da regista una decina di film, ma nell’immaginario collettivo la sua figura è legata al ruolo di Egon Spengler nella serie Ghostbusters, diretta da Ivan Reitman.

Tra i suoi film come sceneggiatore e regista si ricordano anche National Lampoon’s Vacation con Chevy Chase (1983), Ricomincio da capo, con Bill Murray (1993) e Terapia e pallottole, con Robert De Niro e il suo collega e amico Billy Crystal. Il suo ultimo film è stato Anno uno, con Jack Black e Michael Cera.

Le opere di Ramis hanno influenzato un’intera generazione di cineasti comici, tra cui Jay Roach, Jake Kasdan, Adam Sandler e Peter e Bobby Farrelly: le numerose citazioni che si ritrovano nella produzione di questi citati ne sono la prova.

Come dichiarato in occasione del documentario “American Storytellers”, il progetto futuro di Ramis sarebbe stato quello di girare un film su Emma Goldman, ma senza il supporto della Disney, non interessata al progetto, l’idea era stata accantonata a causa della difficoltà di reperire i fondi.

Harold Ramis, che era nato a Chicago il 21 novembre 1944, è morto a causa della vasculite infiammatoria autoimmune, una malattia rara che determina un rigonfiamento dei vasi sanguigni, come ha spiegato sua moglie, Erica Mann, al Chicago Tribune.

Ricerca personalizzata