Addio Nintendo Wii, l’azienda annuncia la fine della produzione

A breve non verranno più prodotte Nintendo Wii, almeno in Giappone.
Questa la grande novità annunciata proprio sul sito della Nintendo giapponese. La console era stata lanciata 7 anni fa con 100 milioni di piattaforme vendute: un successo incredibile.

La notizia è ufficiale, ma il comunicato dell’azienda non spiega né la tempistica né le motivazioni e sul sito Nintendo Japan è apparsa solo la scritta “La produzione di Wii terminerà presto” e si è in attesa di ulteriori spiegazioni.

Gli stabilimenti Wii in Giappone, dunque, si fermeranno a breve dando spazio alle altre console come Nintendo Wii U e Nintendo 3DS.
A Settembre Nintendo Wii U ha raggiunto il +200% nelle vendite dopo un momento di difficoltà, mentre Nintendo 3DS è la console più venduta da diversi mesi.
E ora ci si aspetta un’ulteriore impennata delle vendite, complice anche l’uscita di Super Mario 3D World e Pokemon X e Y, giochi che di solito hanno un’impressionante impatto sul mercato.

La probabile motivazione della fine delle vendite di Wii è che in questo modo aumenteranno ancora le vendite delle altre piattaforme della stessa azienda.
Wii resta comunque la console più venduta di sempre con un margine di vantaggio di 20 milioni di esemplari rispetto a XBOX 360°.

Per ciò che riguarda l’Europa e l’America non ci sono annunci ufficiali, ma solo voci che vorrebbero anche qui la fine della produzione. Si aspettano comunicati nelle prossime settimane.
Si chiude un’era fantastica per la Nintendo, ma ora la casa produttrice dovrà essere capace di non essere travolta dalle concorrenti: PS4 e Xbox One sono ormai prossime all’uscita.
Riusciranno a superare le vendite della tanto amata Wii?

Ricerca personalizzata