Agevolazioni fiscali settore tessile

    Si aprono l’1 dicembre prossimo, attraverso un apposito software, le comunicazioni per fruire delle agevolazioni nel settore tessile. A darne notizia venerdì scorso è stata l’Agenzia delle Entrate a seguito della messa a disposizione online di “AgevolazioneCrt”, l’apposito software che ai fini dell’inoltro delle comunicazioni, per fruire dei benefici fiscali, dovrà essere utilizzato dalle aziende che operano nel comparto dell’industria tessile, ma anche abbigliamento e produzione di calzature e bottoni.

    L’agevolazione fiscale, in particolare, è quella per lo sviluppo precompetitivo e per la ricerca industriale con finalità di realizzazione dei campionari. I termini per fruire dell’agevolazione, consistente nella detassazione del reddito d’impresa a fronte degli investimenti effettuati, si aprono come sopra accennato il prossimo 1 dicembre 2010 per poi chiudersi alle ore 24 del 20 gennaio del 2011. Possono accedere alle agevolazioni fiscali anche quelle imprese che, nei settori sopra indicati, non esercitano tale attività in maniera prevalente.

    Complessivamente per questi bonus fiscali ci sono a disposizione risorse per 70 milioni di euro a fronte di una percentuale di sconto massimo d’imposta che sarà definita in una fase successiva dall’Agenzia delle Entrate attraverso l’emanazione di un apposito provvedimento. Il software, per le imprese interessate ad ottenere il “bonus campionari”, si trova gratis sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate.

    Ricerca personalizzata