Aggiungendo il tasto ‘Stampa’, Instagram guadagnerebbe 720 milioni

Tutti conosciamo Instagram, anzi più di 150 milioni di utenti la adorano. L’app che oramai è un must su tutti gli smartphone da un paio di anni rappresenta un modo semplice di catturare e condividere le esperienze che si vivono in giro per il mondo raccontandole attraverso foto e video.
Instagram permette di personalizzare foto e video attraverso i tanti filtri riuscendo a creare effetti bellissimi e personalizzati, trasforma i momenti quotidiani in opere d’arte da condividere con tutti, si possono inoltre condividere sui social con pochi “tocchi”.

Recentemente, dopo mesi di attesa e di pressioni da parte di Nokia, anche su Windows Phone è diventata disponibile l’ormai fortunata app. La conferma arriva direttamente dal CEO e co-fondatore Kevin Systrom nel corso dell’evento organizzato tenutosi ad Abu Dhabi. L’applicazione di foto sharing è già presente su iPhone da oltre tre anni e su Android dall’aprile 2012.

Kevin Systrom ha dichiarato che “l’obiettivo finale dell’azienda è portare Instagram a tutti coloro che vogliono usarla”.
Sembra quindi che tutti la abbiano e vogliano averla ma, allora cosa succederebbe se si aggiungesse anche il pulsante stampa?

Secondo Adrian Salamunovic, cofondatore del CanvasPop, crede che aggiungere questo tipo di pulsante farebbe guadagnare all’applicazione ben 720 milioni in più all’anno.
Naturalmente Salamunovic la definisce una semplice stima, diciamo un possibile scenario del che cosa succederebbe se, il CEO di Instagram infatti ha sempre preferito sviluppare componenti e filtri che massimizzare vendite e crearci su nuovi tipi di business, lasciando la situazione invariata negli anni, maggior concentrazione sul prodotto più che sul fatturato.

Secondo però il fondatore di CanvasPop la stampa potrebbe diventare un nuovo ramo produttivo non solo per la società, ma per gli utenti stessi che potranno avere la propria copia fisica creando foto, album, cartoline e altro ancora.
Il fatto è che l’app è diventata una società da parecchi milioni e Systrom ha confermato di essere aperto ad introdurre e sperimentare nuovi scenari come Photo Print box e altri filtri del genere ma, per il momento, in accordo con il suo team, non la vede come una scelta plausibile per i suoi users.

[Fonte: Fastcompany]

Ricerca personalizzata