Agroalimentare, il business che conquista gli stilisti italiani

La nuova tendenza degli stilisti sembra essere diventata quella di investire nel settore agroalimentare. Da Renzo Rosso a Trussardi, gli imprenditori della moda italiana preferiscono puntare su questo business, forse anche perché nel 2013 le esportazioni hanno raggiunto quote non indifferenti.

Renzo Rosso, di origini contadine e appassionato da sempre di coltivazioni di alta qualità, è entrato nell’azionariato di EcorNaturaSì, l’azienda leader nel mercato biologico specializzato, attiva con i noti marchi NaturaSì e Cuorebio.
Rosso, è inoltre proprietario della Diesel Farm di Marostica, la fattoria da lui acquistata nel 1994 che produce oggi ottimi vini e frutta.

Ma anche altri imprenditori, che non operano nel settore moda, hanno ben compreso il potenziale che l’agroalimentare italiano nasconde, o meglio, che già esprime con i numeri dell’export. Giorgio Rossi Cairo, ad esempio, fondatore della società di consulenza strategica Value Partners ed imprenditore nei settori di sanità ed informatica, ha acquistato dodici anni fa La Raia di Novi Ligure, un’azienda agricola biodinamica.

Tornando alla moda, Ferruccio Ferragamo, produce circa 150 mila bottiglie di olio extra-vergine nella sua tenuta medievale del Borro a San Giustino Valdarno.
Ferragamo, afferma di trovare affinità tra la moda ed il vino, per le percezioni sensitive che entrambi sanno regalare e che fanno intuire all’istante la qualità di un prodotto.

Nella cantina Villa Minelli, Luciano Benetton ha deciso di valorizzare i vigneti dimenticati, lanciando una linea personale di vini: Bianco, Rosso e Malvasia.
Il compito di sperimentare i vitigni locali e creare i vini di questa società agricola, è stato affidato all’enologo Francesco Serafini.

Tommaso Cavalli produce da decenni vini col padre Roberto, nella società agricola Degli Dei a Panzano nel Chianti.

Dal 1935, il conte Gaetano Marzotto è proprietario della tenuta agricola di Portogruaro. La sua famiglia ha fatto del vino un grande business, tanto che oggi ha tenute in Veneto, Sicilia e Lombardia ed il loro vino è conosciuto in tutto il mondo.

Infine, la famiglia Trussardi ha recentemente iniziato una collaborazione con Cà del Bosco in Franciacorta, producendo il Cuvèe Prestige Trussardi.

Dalla passione per la moda a quella del buon vino e dei prodotti italiani, come a dire dalle passerelle alla tavola, sempre nel segno del Made in Italy.

Ricerca personalizzata