Alcune ricette primaverili con le bacche di Goji

Dopo aver scritto delle molteplici proprietà delle bacche di Goji eccomi qui con alcune ricette primaverili dove l’ingrediente principale sono queste dolci bacche da gustare a colazione, a pranzo e al pomeriggio. Si tratta di ricette semplici da preparare ma fresche e genuine. Con il caldo, si sa, non si ha molta voglia di accendere il forno e preparare dolci per colazione o a merenda, allora provate queste deliziose ricette, non ve ne pentirete! Le bacche di Goji sono reperibili nelle erboristerie.

Colazione
A colazione, un mix di bontà e salute. Combinate cereali, frutta fresca, da aggiungere al latte o allo yogurt, per una colazione adatta a adulti e bambini. Mixate insieme qualche fetta di banana, di mela o, se vi piace frutta secca come le mandorle, un pugnetto di bacche di Goji disidratate, riso soffiato o cornflakes e versate il tutto in una bella tazza di latte bio parzialmente scremato o di yogurt bianco biologico. Per dolcificare, miele o succo di acero.
In alternativa, un frullato preparato con tanta frutta fresca e bacche di Goji disidratate. Versate nel frullatore quantità uguali di frutta di stagione e bacche di Goji disidratate. Frullate per pochi secondi e aggiungete succo di arancia o di ananas. Infine, una spolverata di cacao amaro bio o cannella in polvere.

Pranzo
Per pranzo, quando non avete voglia di mettervi ai fornelli, cosa c’è di meglio di una fresca insalata primaverile? Ecco gli ingredienti: misticanza di insalate, mela verde tagliata a listarelle, mozzarelle ciliegine, finocchio e una manciata di bacche di Goji disidratate. Mescolare gli ingredienti con olio extravergine di oliva e sale.

Pomeriggio
Non potevano mancare, infine, gli infusi per rilassarsi e godere dei momenti di pausa dal lavoro. Per preparare un infuso con le bacche di Goji: versate su qualche bacca acqua bollente e lasciate in infusione per qualche minuto (5-6 minuti). Il gusto sarà ancora più particolare se, in alternativa, mettete in infusione anche i fiori di crisantemo.  Diffusissimi in Cina, per preparare questo infuso, sono necessari i fiori essiccati del crisantemo bianco su cui versare acqua bollente con le bacche di Goji disidratate. Lasciate in infusione per pochi minuti e poi bevete l’infuso. Alla fine mangiate le bacche. Per separare i fiori dalle bacche ponete i fiori in un colino, quelli che si utilizzano per preparare il tè. La bevanda che si ottiene ha un sapore dolce ed erbaceo, con un retrogusto di pesca e frutti di bosco. Alle proprietà delle bacche di Goji questa bevanda associa quelle del tè al Crisantemo.
Come spuntino del pomeriggio potete utilizzare yogurt al quale aggiungere pezzetti di frutta, bacche di Goji disidratate, uva passa. Tante proprietà antiossidanti per uno spuntino semplice. Per dolcificare potete utilizzare il miele o il succo di acero.

 

Ricerca personalizzata