La cistite è un disturbo alquanto fastidioso, e colpisce la maggior parte delle donne. Infatti secondo un recente sondaggio è stato dimostrato che il 90,5% della popolazione femminile ne soffre almeno 1 volta nella vita.

I sintomi che si avvertono possono essere diversi: minzione frequente, dolori al basso ventre, bruciore o dolore durante la minzione, febbre, insomma tutti sintomi poco gradevoli.

A scatenare il disturbo un’infezione della vescica da parte di batteri che fanno parte della flora intestinale. Generalmente tali batteri vivono nell’intestino e non causano alcun genere di disturbo. Ma per vari motivi possono entrare nell’uretra, cioè nel canale che arriva alla vescica. Per combattere l’invasione l’organismo comincia a ribellarsi e iniziano a insorgere i sintomi appena menzionati.

Ma la domanda che ci pone è: come contrastare tale fastidio?

La prima regola è: bere moltissima acqua, almeno 2 litri al giorno. Bevendo tantissimo durante il giorno, viene favorita la diuresi e di conseguenza, eventuali colonie batteriche vengono completamente eliminate.

Per la biancheria intima è consigliabile prediligere materiali in cotone e non fibre sintetiche. Quest’ultime coadiuvano la proliferazione batterica. Meglio optare per una biancheria confortevole e comoda.

Se si soffre di cistite è importante indossare jeans comodi e non attillati perchè ciò causerebbe un peggioramento della situazione. Un altro utile consiglio è quello di lavarsi con determinati detergenti intimi che rispettino il ph della pelle. Evitare di lavarsi con il bagnoschiuma perchè presenta un ph diverso rispetto al detergente intimo.

Infine il mirtillo rosso rappresenta un alleato contro la cistite poichè grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e antisettiche contribuisce alla cura dei sintomi.