Il leader di Ncd e ministro dell’Interno Angelino Alfano si è preso la sua bella parte di gloria per quanto riguarda le misure già presentate dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, durante un’intervista a Palermo.
Il premier, che vuole dare di più a chi guadagna di meno, ha davanti a sé almeno cento giorni di lotta molto dura e sofferta, ma la ricetta di questa manovra è del Nuovo Centro Destra, secondo quanto rivendicato da Alfano.

Il ministro, parlando ai giornalisti, ha affermato «Meno tasse finanziate, meno spese e meno debiti. È questa la nostra ricetta, è questa la ricetta di Ncd. Il nostro bel Paese non può sopportare ulteriori tassazioni. Per poter sostenere la ripresa dal periodo profondamente buio in cui tutti ci troviamo, occorre mettere nelle tasche dei cittadini italiani più risorse e dunque più soldi. Abbiamo maturato quest’idea soprattutto a favore degli imprenditori che hanno un credito nei confronti dello Stato. Proporremo che se lo Stato non dovesse pagare gli imprenditori, allora questi non dovranno pagare le tasse fino all’ammontare del credito vantato nei confronti dello Stato. Così si potrà evitare un’agenzia di riscossione alquanto rapida ed uno Stato lentissimo nel pagare. Vogliamo dirlo a tutti gli elettori del centrodestra all’opposizione che diranno no alla diminuzione delle tasse. Noi vogliamo dire

Inoltre Angelino Alfano, ha commentato le prime reazioni del gruppo azzurro sul piano che ha annunciato mercoledì Matteo Renzi: «Forza Italia si schiera ufficialmente contro la diminuzione delle tasse, è una notizia non c’è che dire. Credo che almeno noi abbiamo fatto davvero bene a partecipare a questo governo, la nostra ricetta è quella buona».