La moglie di Antonini felice per l’esonero di Allegri, polemica su Twitter

Finalmente godo anche io!!! Che bella giornata!!!” Parole su Twitter di Benedetta Balleggi, moglie di Antonini, difensore classe 1982 in forza al Genoa dalla scorsa estate ma con lunghi trascorsi nel Milan. Ma cosa avrà indotto la signora a twittare tale gaudio? La risposta è presto data: l’esonero di Massimiliano Allegri dalla panchina del Milan. Il fiume di parole e “cinguettii” non si è fermato qui, presto seguito da un “I love Barbara”, dedicato alla “materiale esecutrice” dell’addio del tecnico toscano, Barbara Berlusconi. Subito il popolo della rete si è diviso tra plaudenti e criticoni verso lady Antonini, difesa su Twitter da suo marito, che l’ha definita “una moglie coraggiosa che ama suo marito.. Questo e’. Semplicemente. #andiamoavanti“.

Che tra Antonini e Allegri non corresse più buon sangue era noto anche ai muri di Milanello nella scorsa stagione: cresciuto nelle giovanili rossonere, Antonini aveva salutato il Milan ne 2001 per un lungo girovagare per lo Stivale che l’aveva ricondotto in via Turati nell’estate 2008. 81 presenze, una rete e tante oneste corse da gregario lo avevano consegnato ai cuori di buona parte dei tifosi del Milan, fino alla stagione 2012-2013, la quinta ed ultima di Antonini in rossonero, quando Allegri lo impiegò di fatto appena sei volte in campionato, sancendone l’addio.

Un rapporto incrinato, ribadito, sebbene in maniera meno netta, dallo stesso Antonini sul suo profilo Twitter ufficiale: “Un grosso “in bocca al lupo” a Clarence #Seedorf perche’ possa riportare l’ @acmilan in alto dove deve stare. #ForzaClarence #GrandePantera“”. Insomma, applausi a chi arriva, solo carbone per chi va via.

Ricerca personalizzata