America's Next Top model:oggi si premia la magrezza

    Ancora una volta il mondo della moda  offre spettacoli poco dignitosi, premiando ragazzine che sembrano inneggiare all’anoressia.

    E` il caso del famoso concorso America’s Next To Model, vinto da una diciannovenne alta 1,88 e dal peso di soli 45 Kg.

    Anna Ward, questo il nome della vincitrice del concorso, ha sbaragliato le sue rivali, avendo la meglio su di loro soprattutto grazie alle sue misure da “bambola”.

    Siamo ormai  nel 2011, ma questo fenomeno mediatico che sembra inneggiare alla magrezza piu` che mai, non sembra volersi arrestare, nonostante le numerose critiche che giungono da tutto il mondo.

    La cosa ancora piu` triste e` che queste pseudo-modelle, vengono prese ad esempio da tantissime ragazzine, convinte che per essere belle sia necessario assomigliare a loro ed avere un girovita quasi inesistente.

    Perche` il mondo dello spettacolo ancora mette a repentaglio la salute di giovani donne, richiedendo loro sacrifici tali da portarle anche alla morte?

    Si continua a discutere del grave problema dell’anoressia o della bulimia, di cui  vittime sono proprio ragazze che sognano  una vita da grandi star e per questo sono disposte a rinunciare a tutto, pur di apparire, secondo loro o chi le guida, perfette; eppure non molto finora si e` riuscito a fare.

    L’esempio lampante di come il problema si aggravi ogni giorno di piu`, e` questa giovane diciannovenne, che agli occhi della massa,  piu` che una donna, appare un’adolescente ricoverata per disturbi alimentari.

    E pensare che una volta le misure perfette erano ben altre!

    Ricerca personalizzata