Amici 18, è il caos: allievi occupano la scuola in segno di protesta

marco alimenti
Immagine da realtime.it

Amici di Maria De Filippi è un format televisivo che nel bene o nel male ci ha sempre abituati a dei colpi di scena, ma stavolta quanto è accaduto non sembra avere precedenti. Nell’ultima puntata, andata in onda sabato 19 gennaio, è stata avanzata una proposta di eliminazione del ballerino Marco Alimenti, strenuamente sostenuta dal professor Timor Steffens. Ed è proprio da qui che si è scatenato il caos.

Il professore ha detto a Marco testuali parole: “Il problema è la tua danza che non mi parla. E’ difficile riuscire a cambiare il modo in cui ti muovi”. Ma questa non è la prima battuta che Steffens ha mosso nei confronti del ragazzo, anzi, già in passato pare che il professore si sia rifiutato di lavorare con Alimenti: “Non voglio sprecare le mie coreografie con te – avrebbe detto -. Non voglio proprio darti un lavoro che non sei in grado di fare bene”.

Questo continuo remare contro ha poi prodotto l’eliminazione del ballerino, anche se la coreografa Veronica Paparini si è offerta di aiutare il ragazzo al di fuori della scuola per spronarlo a migliorare e magari ad avere una carriera. Nel frattempo, però, non solo lei, perché anche gli altri ragazzi della scuola si sono fatti avanti in difesa del loro “collega”: gli allievi della scuola hanno messo su una protesta occupando per la prima volta la scuola di Amici.

In totale disaccordo con Steffens e l’eliminazione di Marco, i ragazzi hanno riempito le aule con diversi manifesti di protesta. La richiesta che hanno formalmente avanzato è che Marco possa rientrare nella scuola e che gli venga data la possibilità di lavorare almeno una settimana con Timor, così da poter essere giudicato senza alcun pregiudizio di sorta. Fino a quel momento gli altri allievi non si esibiranno e lavoreranno esclusivamente con i professori che sottoscriveranno la loro protesta.

Ricerca personalizzata