Amici, arriva la conferma ufficiale: la striscia quotidiana trasloca su Real Time

La voce circolava già da qualche settimana, ma ora arriva la conferma ufficiale: Amici, il talent show di Maria de Filippi, si sdoppia su due reti. Se restano confermati su Canale 5 i due appuntamenti del sabato e del serale, la striscia quotidiana trasloca su Real Time.

Dal 13 gennaio, le immagini di vita vissuta della scuola più famosa d’Italia, prove, lezioni ed anche litigi lasciano la rete Mediaset. A condurre la striscia quotidiana non sarà Maria De Filippi, che ha un contratto di esclusiva, ma si parla di Luca Zanforlin, autore dell trasmissione e già noto ai fan del talent per aver affiancato nella conduzione la De Filippi il sabato pomeriggio.

Ma cosa c’è dietro questo spostamento?

Mediaset fa sapere in una nota ufficale che si tratta di una speriementazione “Nel nuovo scenario competitivo caratterizzato dalla moltiplicazione dei canali che rende sempre più centrali i contenuti – spiega il comunicato Mediaset- l‘operazione coinvolge a livello sperimentale anche Fascino: grazie agli investimenti sostenuti negli anni e all’importante lavoro di Maria De Filippi, Amici è diventato un prodotto e un brand televisivo di alto valore, declinabile in diverse forme distributive“.

Nuove frontiere della tv a parte, sembra evidente un cambio di interesse da parte della rete più interessata al format televisivo che non alla parte scolastica. “Mediaset voleva un prodotto pomeridiano legato al prime time in una logica prettamente televisiva, quindi limitato a tre mesi,– ha dichiarato Maria De Filippi- togliendo quella che secondo me è la parte più interessante: la scuola. Ma la logica del talent come accade per The Voice, non corrisponde a quella di Amici che da anni insiste sul concetto della formazione. È un progetto più ampio“.

Il gruppo Discovery Italia, proprietario del network Realtime festeggia: si tratta di un canale molto seguito dagli adoloscenti e quello di Amici si candida a diventare un appuntamento con numeri positivi.
Il daytime cambierà rispetto al passato: durerà un’ora e saranno le lezioni di canto e ballo ad essere in primo piano.

Per la De Filippi si tratta di una rivoluzione che potrebbe segnare anche un’uscita di scena: “Amici dimostra, e conferma, di poter vivere indipendentemente da me. In questi anni è diventato un brand molto riconoscibile e lo ha fatto a prescindere dalla mia presenza“.
Un prodotto, quindi, che pur slegato dal suo mezzo originario può sopravvivere lo stesso in una panorama televisivo che è in continuo mutamento. E a confermare la tesi di un brand vincente arriva la notizia che Miguel Bosè, insegnante della scorsa edizione di Amici, ha acqusito il format del serale per produrlo in Spagna e in Messico.

Mentre la macchina del programma è già partita cominciano già a circolare le prime indiscrezioni sui giudici del serale che andrà in onda a marzo. Luca Argentero, Sabrina Ferilli e Gabry Ponte sembrano riconfermati; grande assente sarà Emma, impegnata con il suo tour.

Ricerca personalizzata