Amy Winehouse, a dicembre nuovo album di inediti

La morte di Amy Winehouse ha sconvolto il mondo della musica e non, come sempre accade per giovani artisti dalla brillante carriera e molte possibilità ancora davanti a sé. Non fa eccezione la Winehouse, che certamente aveva ancora molto da dare alla musica e ai suoi fan: lo dimostra il disco postumo di prossima uscita contenente una raccolta di brani inediti, già registrati ma mai divulgati dalla cantante.

Lioness: Hidden Treasures, questo il titolo dell’album, sarà disponibile nei negozi e nei digital store a partire dal cinque dicembre e conterrà una serie di brani che, secondo l’entourage della cantante, ‘valeva la pena ascoltare’. A prevenire le accuse di lucrare sulla morte della Winehouse, facendo uscire un album proprio a ridosso del Natale, è intervenuta anche la famiglia dell’artista, che ha specificato di aver autorizzato la pubblicazione proprio perché non si tratta di alcune tracce abbozzate e messe insieme a compilare una forzata raccolta di materiale di scarto, ma di un album vero e proprio, artisticamente ai livelli dei precedenti Frank e Back to Black. 

Dodici i brani contenuti in Lioness: Hidden Track, raccolti e selezionati tra le molte registrazioni presenti negli archivi dei collaboratori storici di Amy Winehouse, Mark Ronson e Salaam Remi. Tre sono le composizioni inedite, mentre gli altri brani risultano delle cover, comunque mai comparse su nessuna pubblicazione precedente della Winehouse.

Tra i brani anche un duetto con Tony Bennet, Body $ Soul, e la prima registrazione di due ballate poi riarrangiate e finite sul suo secondo album, Tears Dry on Their Own e Wake up Alone. Parte dei ricavati delle vendite verrà devoluto alla Fondazione Amy Winehouse e ad associazioni benefiche in difesa dei bambini.

Ricerca personalizzata