Anche ad Indianapolis trionfa STONER

Sono stati corsi 12 GP ma il mondiale sembra già avere preso una piega ben precisa, Casey Stoner davanti e gli altri a rincorrere. Ebbene si anche al brickyard  di Indianapolis la musica non è cambiata e la corsa è stata ancora una volta, vinta dal cannibale australiano Stoner. La gara del pilota Honda Repsol è stata solitaria, scattato bene dalla settima pole position dell’anno, dopo pochi giri ha iniziato a martellare con ritmi piuttosto elevati, superando prima Lorenzo, al secondo giro, e poi il compagno di squadra Pedrosa, al sesto.

Le prime posizioni vedono quindi i due piloti Honda Repsol, Stoner e Pedrosa, rispettivamente primo e secondo. Alle loro spalle giungerà terzo l’idolo di casa in sella alla Yamaha M1, Ben Spies che,dopo una partenza titubante, e dopo il contatto con l’Italiano Andrea Dovizioso, ha saputo condurre un’ottima gara. L’Americano ha dovuto affrontare numerosi sorpassi ai danni di, Edwards, Bautista, Dovizioso e Simoncelli, per poi sopravanzare il compagno in Yamaha, Jorge Lorenzo.

Alle loro spalle giungeranno, quarto il campione iridato Lorenzo, quinto Andrea Dovizioso e sesto l’ottimo Alvaro Bautista in sella alla sua Rizla Suzuki.

Gara complicata, come del resto tutto il week-end, per Valentino Rossi che, dopo i turni di qualifiche non al meglio, chiude la gara con un deludente decimo posto.

Decimo posto che, analizzata la gara nel suo insieme, smentisce i leggeri miglioramenti visti a Brno, confermando che in casa Ducati c’è ancora molto da lavorare per essere competitivi al 100% con le grandi case Giapponesi.

ECCO LA TABELLA CON L’ORDINE DI ARRIVO MOTO GP INDIANAPOLIS 2011

25 n27 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 151,1 46’52.786
20 n26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 150,8 +4.828
16 n11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 150,5 +10.603
13 n1 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 150,2 +16.576
11 n4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team Honda 150,2 +17.202
10 n19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 149,5 +30.447
9 n5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 149,0 +39.690
8 n14 Randy DE PUNIET FRA Pramac Racing Team Ducati 148,3 +53.416
7 n7 Hiroshi AOYAMA JPN San Carlo Honda Gresini Honda 148,3 +53.790
10° 6 n46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 148,2 +55.345
11° 5 n35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 148,1 +57.184
12° 4 n58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini Honda 147,9 +1’00.141
13° 3 n24 Toni ELIAS SPA LCR Honda MotoGP Honda 147,8 +1’02.169
14° 2 n69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 138,0 2 Giri
RITIRATI
n8 Hector BARBERA SPA Mapfre Aspar Team MotoGP Ducati 148,3 1 Giro
n17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Ducati 146,2 8 Giri
n65 Loris CAPIROSSI ITA Pramac Racing Team Ducati 145,6 12 Giri
Ricerca personalizzata