Antonio Zequila nella polemica: bullismo contro Patrick al Grande Fratello Vip

grande fratello vip

Dopo aver apostrofato Valeria Marini con parole davvero poco eleganti, Antonio Zequila torna al centro delle polemiche per un’altra espressione poco felice pronunciata nei confronti di un altro concorrente del Grande Fratello Vip, il simpatico Patrick Rey Pugliese.

Mentre se ne stava in compagnia di Andrea Denver e Aristide Malnati, Zequila, con tanto di ghigno, ha detto che Patrick andrebbe legato ad un palo qualora non dovesse convincersi di iniziare una dieta. “Dobbiamo legarlo a un palo, proprio qua. Come San Sebastiano. Come nel quadro. Bisognerebbe lanciargli dei dadi, legarlo qua e tirargli le palle e il coso lì. Lo leghiamo e chi lo prende in fronte si becca 100 punti, chi lo becca sui denti se ne prende 50, e chi colpisce i genitali 40. Lo leghiamo e poi ci giochiamo. Quelle cose fanno male. Chi vince si aggiudica la marmellata!”.

Queste parole hanno suscitato non poca indignazione nell’opinione pubblica, se non altro perché ripercorrono quel bullismo strisciante e meschino che viene tendenzialmente condannato anche dagli stessi autori del GF Vip. C’è da chiedersi quindi se anche stavolta il Grande Fratello deciderà di prendere dei provvedimenti. Forse però finirà ancora una volta con una ramanzina, esattamente come accadde a Marco Predolin, che in passato disse ben di peggio nei confronti di Cristiano Malgioglio e dei gay in generale e, nonostante tutto, rimase nella casa.

“Qui, se il Grande Fratello ci regala del rum scateniamo l’inferno, smontiamo tutto e finiamo sulle prime pagine dei giornali – disse Predolin -. Pigliamo Malgioglio, lo mettiamo sul rogo come Giovanna D’Arco con il suo pigiamino rosso mentre canta Sbucciami. Dai, non sono mica un culattone, io!”.

Ricerca personalizzata