Apple accusata di sessismo per la sua nuova app sulla chirurgia plastica

I pregiudizi che derivano dalla società moderna sulla bellezza fisica femminile stanno attualmente condizionando tutto il mondo, tanto che la nota marca americana Apple aveva creato un gioco basato sulla chirurgia plastica, per bambini, e non.
L’applicazione, che poteva essere scaricata da iTunes, istruiva ragazzi di tutte le età ad “aiutare” una “sfortunata ragazza” a eliminare dal suo corpo il peso in eccesso aspirando il grasso, a fare dei tagli sulle aree problematiche del corpo per raggiungere quella che si crede l’assoluta perfezione, la bellezza oggettiva.

Questo gioco, che portava i bambini a raccontare che la liposuzione rende le persone “belle e sottili”, è stato fortemente attaccato e criticato da una campagna social partita da Twitter. Tutto è partito da un gruppo di utenti che difendono i diritti delle donne e hanno dichiarato l’applicazione firmata Apple un app-sessista. Più di 4.000 altri utenti hanno dichiarato il loro appoggio, iniziando a loro volta a criticare il gioco di chirurgia plastica.
Moltissime sono state le proteste. In uno dei tweet più diffusi si leggeva: “Questa app è atroce e andrebbe subito rimossa. Che tipo di messaggio si vuole passare alle bambine?”

Sembrerebbe che questo gioco, chiamato “Plastic Surgery & Plastic Doctor & Plastic Hospital Office for Barbie version“, sia stato installato tra 500.000 e 1 milione di volte, da utenti di tutte le età. Non è tutto. Sembrerebbe che altre applicazioni sulla chirurgia plastica di Google Play store siano state scaricate su Iphone e smartphone da moltissime persone.

In un mondo in cui l’87% delle ragazze, di età compresa tra 11 e 21 anni, viene giudicato più per l’aspetto fisico che per le reali capacità, in un mondo in cui il 60% di queste riceve commenti sul proprio corpo in ogni contesto della vita quotidiana, la nuova idea di Apple sembra completamente inadeguata e estremamente diseducativa.

Dopo più di 4.000 tweet e retweet che si lamentavano di come le giovani donne potrebbero essere danneggiate dal contenuto di questi giochi, i quali potrebbero incoraggiare una decrescita dell’autostima e in conseguenza l’aumento di problemi fisici, la Apple ha rimosso la sua applicazione dalla piattaforma social, la scorsa notte.

Ricerca personalizzata