Ashton Kutcher nel ruolo di Steve Jobs sarà al Sundance Film Festival

Sarà jOBS Get Inspired, il biopic sull’ascesa di Steve Jobs a chiudere il Sundance Film Festival 2013, il prossimo 27 gennaio. E con l’annuncio della presenza della pellicola tra le 18 anteprime nella sezione fuori concorso del festival dedicato al cinema indipendente che si svolge a Park City (Utah), arriva anche la prima immagine ufficiale di Ashton Kutcher nei panni del leggendario co-fondatore della Apple.

Diciamo la verità, quando Kutcher fu scelto per impersonare Jobs al cinema più di qualcuno ha storto il naso. Troppo bello, troppo fisicato e troppo sotto i riflettori del gossip per interpretare un uomo che col suo carisma e il suo genio visionario ha ridisegnato le nostre vite quotidiane con le sue tecnologie, ma soprattutto è stato fonte di ispirazione per tanti giovani,  incitandoli ad essere sempre “affamati e folli”.

Per quanto l’interpretazione sia ancora tutta da giudicare, va dato atto ad Ashton Kutcher di una straordinaria somiglianza fisica col compianto Jobs. Merito soprattutto di barba e capelli lunghi che hanno donato all’ attore un look molto anni ’80, ma anche del set che richiama alla mente una delle foto più famose del CEO di Apple, risalente agli inizi della sua avventura imprenditoriale, dove si può vedere Jobs seduto su una scrivania e dietro di lui in bella mostra vecchissimi Mac e uno dei simboli della Apple: la scritta Think (che diventerà poi Think Different). Nello specifico, il film tratterà un periodo non molto noto della storia di Steve Jobs che  va dal ’73 ai primissimi anni ’80,  ovvero la giovinezza hippie e dissoluta, la fondazione della Apple, il successo delle prime invenzioni, fino all’ uscita dalla compagnia e allo storico ritorno che ha segnato per sempre le sorti del mondo della tecnologia, e sarà ambientato realmente nei luoghi in cui crebbe Jobs, come la sua casa di infanzia e quello storico garage al 2066 di Crist Drive a Los Altos dove iniziò ad assemblare i primi personal computer della storia. Nel cast, insieme a Kutcher, ci saranno anche Ahna O’Reilly nella parte della ex fidanzata di Jobs, Chris-Ann Brennan, Josh Gad nel ruolo di Steve Wozniak e Matthew Modine in quello del CEO John Sculley, diventato famoso per aver licenziato Jobs nel 1986.

Il film, diretto da Joshua Michael Stern, era stato inizialmente pensato per la televisione, come alternativa alla pellicola tratta dalla biografia ufficiale di Jobs scritta da Walter Isaacson e di cui Aaron Sorkin (The Social Network) sta curando la sceneggiatura. Quest’ultima pellicola targata Sony dovrebbe essere invece narrativamente molto più sperimentale, in quanto tutta la vita di Jobs verrà suddivisa in tre scene-episodi che dureranno 30 minuti ciascuno. Ogni sequenza si concentrerà sulla presentazione di uno dei prodotti più importanti creati da Jobs nella storia della Mela morsicata: il lancio del primo computer Macintosh (1984), il passaggio a NeXT Cube (1990) e infine la nascita dell’iPod (2001).

Ricerca personalizzata