Atletica, diramati i ranking maschili di fine stagione

Anche l’atletica leggera ha i suoi ranking, elaborati da All Athletics seguendo le tabelle del Dottor Bojidar Spiriev (IAAF Scoring Tables). Con dei calcolatori particolari si danno dei punti a tutte le performance realizzate dagli atleti, sia a livello prestazionale assoluto (quindi tempo o misura) sia relativo (quindi il piazzamento in una determinata gara, secondo la sua importanza).

Per quanto concerne la graduatoria maschile, il 2013 vede primeggiare l’uomo più veloce del pianeta: Usain Bolt. Il “Fulmine”, grande icona mondiale della disciplina, ha avuto la meglio su tutti i colleghi con 1493 punti. Ad issarlo al comando la tripletta iridata (100m, 200m, 4×100) e alcuni buoni riscontri cronometrici. Ad insidiare la prima posizione, non sono bastati gli attacchi al record del Mondo e i voli a 2.41 di Bohdan Bondarenko. L’ucraino, iridato nel salto in alto, si è dovuto accontentare della seconda piazza con 1435 punti. Completa il podio Renaud Lavillenie (1431). Il francese, pur non avendo vinto il titolo iridato, ha dominato in Diamond League, attaccando il record del Mondo, realizzando il personale ed andando più volte oltre i sei metri.

La classifica a seguire è cortissima. Quarto David Oliver, protagonista sui 110m ostacoli (1426 punti); quinto LaShawn Merritt che è tornato a livelli stellari sui 400m (1421); sesto posto per Justin Gatlin e i suoi 100 metri (1419) a parimerito con Ryan Whiting e il suo peso. Ottavo Ezekiel Kemboi (1418), chiudono la top ten Warrein Weir e Mohammed Aman (1415).

Da segnalare il 13esimo posto di Mo Farah (1402), il 14esimo di Aleksandr Menkov (1392), il 16esimo di Kirani James (1386), il 18esimo di Robert Harting (1385). Solo 22esimo Teddy Tamgho che è entrato nella storia dell’atletica leggera volando oltre la storica barriera del triplo (1383). Al 56esimo posto si piazza Ashton Eaton, il grande protagonista del decathlon. Appuntiamo che manca ancora un mese alla fine dell’anno, ma gli unici cambiamenti arriveranno dalla maratona e dagli Europei di corsa campestre, che andranno ad incidere sulle classifiche del mezzofondo.

Elenchiamo ora i migliori per ciascuna specialità:
100 METRI: Usain Bolt (1447)
200 METRI: Warren Weir (1415)
400 METRI: LaShawn Merritt (1421)
800 METRI: Mohammed Aman (1415)
1500 METRI: Asbel Kiprop (1407)
3000 METRI SIEPI: Ezekiel Kemboi (1418)
5000 METRI: Yenew Alamirew (1361)
10000 METRI: Mo Farah (1324)
110 METRI OSTACOLI: David Oliver (1426)
400 METRI OSTACOLI: Michael Tinsley (1386)
SALTO IN ALTO: Bohdan Bondarenko (1435)
SALTO CON L’ASTA: Renaud Lavillenie (1431)
SALTO IN LUNGO: Aleksandr Menkov (1392)
SALTO TRIPLO: Teddy Tamgho (1383)
GETTO DEL PESO: Ryan Whiting (1419)
LANCIO DEL DISCO: Robert Harting (1385)
LANCIO DEL MARTELLO: Krisztian Pars (1322)
TIRO DEL GIAVELLOTTO: Vitezslav Vesely (1368)
MARATONA: Wilson Kiprotich (1362)
MARCIA (20KM-50KM): Jared Tallent (1298)
DECATHLON: Ashton Eaton (1339)

Nei prossimi giorni verranno resi noti anche i ranking femminili e quelli italiani.

Ricerca personalizzata