Ballarò e il Bunga Bunga show: Il marchio Berlusconi all'estero-Video e foto

La puntata di ieri sera di Ballarò si è rivelata davvero interessante, come promesso dal suo conduttore Giovanni Floris. Ospiti in trasmissione Maurizio Lupi, Rosy Bindi, Ignazio La Russa, Gianni Alemanno, Guglielmo EpifaniRoberto Napoletano, Antonio Polito e il filosofo Dario Antiseri .

Gli argomenti della serata sono sempre quelli che stanno al centro dello scenario politico, quindi i problemi che vive la “gente comune”  tutti i giorni, la crisi finanziaria, il fisco che impazza, la difficoltà di sbarcare il lunario, insomma un mix non indifferente di problemi da risolvere. Però attira molto attenzione, il gossip che ruota intorno al nostro premier Silvio Berlusconi;  Giovanni Floris ad un certo punto domanda, quanto influisce sulla crisi del paese, la vita privata di Berlusconi? In studio, qualcuno risponde nulla, altri preferiscono tacere, altri ancora se la ridono sotto i baffi; Insomma si passa avanti e viene mandato un servizio su come Silvio Berlusconi  viene visto all’estero: risultato disastroso.

Si comincia con David Letterman che ironicamente parla della sentenza Kercher e dice “Dopo il verdetto, Amanda Knox ha ricevuto una telefonata, era Berlusconi che voleva sapere come era vestita” si passa alle maglie vendute su ebay, con battute e immagini ironiche su Berlusconi e il bunga bunga, per non parlare poi del famoso Palacio Berlusconi ovvero un bordello situato a Rosario in Argentina. I Russi invece sono più tradizionalisti e preferiscono vendere la matrioska di Berlusconi, mentre a Londra è stata aperta una pizzeria “Bunga Bunga” dove nel menu compare lo squalo Silvio. In Australia la tazza da caffè latte firmata bunga bunga, e infine ci sono le  discoteche parigine che impazzano per la nuova canzone di Silvio “Bunga Bunga“.

Il marchio Berlusconi all’estero si vende bene, almeno quello.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=r73Fesd0zzA[/youtube]

Ricerca personalizzata