Barcellona, ora ci siamo: un punto ed è Titulo!

    Ormai ci siamo. Il risultato di questa Liga era scontato probabilmente dalla Manita ai danni del Real Madrid, eppure serve ancora un punto a questo Barcellona per vincere matematicamente il terzo Campionato spagnolo consecutivo.

    Questa squadra, secondo molti la più forte di sempre, guidata da quel Leo Messi che sta contendendo a Maradona il titolo di giocatore migliore di tutti i tempi, stasera si toglierà l’ennesima soddisfazione ai danni di Mourinho, capace più di tutti di mettere, almeno verbalmente, i bastoni tra le ruote ai Blaugrana. Non c’è stata mai storia, né alcuna possibilità di togliere questo titulo al Barça, che ha meritato, nonostante le polemiche, di essere campione, in virtù di un gioco che fa innamorare del calcio, da mostrare a chi non capisce perchè ci troviamo tutti allo stadio o davanti alla TV per vedere 22 giocatori che prendono a calci un pallone.

    Questa squadra non fa calcio, recita una poesia. Ad ogni passaggio un verso nuovo, una nuova rima per ogni colpo di tacco, per ogni cambio di gioco ci sembra di vedere sul campo di calcio un capolavoro di Giacomo Leopardi.

    E stasera verrà assegnato al Barcellona l’ennesimo premio, per la prima volta assegnato durante un turno infrasettimanale, che dà un senso ad un calcio mai polemico, che dà vita a dei valori che sembravano ormai persi. Tanti giovani, nel Barcellona, tutti prodotti della Cantera, del vivaio, tantissimi Catalani affamati di vittoria per l’orgoglio del proprio paese.

    E mi scusino i calciatori del Levante che stasera saranno carne da macello per la vittoria del Barcellona. Però questa sera il Calcio merita di trionfare.

    Ricerca personalizzata