Bari battuto: Milan a due punti dalla vetta

    [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=QJOIwqd1uLQ[/youtube]

    Il Milan espugna il San Nicola 2-3 e avvicina la Lazio che, ora, dista soltanto due lunghezze dagli uomini di Allegri.

    Rossoneri subito aggressivi nei primi minuti, tant’è che Seedorf inventa un cross delizioso per la testa di Ambrosini: è 0-1. Galvanizzati dal gol, gli ospiti aumentano la pressione anche grazie al contributo di un centrocampo tutto grinta e polmoni; non a caso lo 0-2 arriva proprio sulla pressione di Gattuso il quale, servendo Ibra, dà la possibilità a Ibra di fornire l’assist vincente che permette a Flamini di raddoppiare.

    Il primo tempo si conclude con il doppio vantaggio del Milan, che avrebbe avuto anche l’occasione di dilagare con Robinho se il brasiliano non avesse capitalizzato le occasioni che gli si sono presentate. Barreto reclama un rigore nel finale.

    Nei secondi quarantacinque minuti, i ragazzi di Ventura tornano a crederci con una magia di Kutuzov che approfitta della dormita della difesa rossonera: Bari 1, Milan 2. A questo punto il Milan avrebbe rischiato di soffrire, soprattutto per paura di subire di nuovo un pareggio in rimonta. Per fortuna però che c’è un grande gol di Pato, appena entrato, a chiudere i conti. A nulla serbe il 3-2 di Barreto, se non a evidenziare un problema preoccupante per il Milan: i cali di tensione.

    Tuttavia, si può dire che il Milan vince e convince, grazie al suo modulo naturale con il trequartista dietro le punte, ma non stravince per la superficialità delle stesse. Uno su tutti: Robinho.

    Ricerca personalizzata