La batteria dell’auto si scarica improvvisamente? Niente panico, ecco qui di seguito alcuni utili suggerimenti per farla ripartire immediatamente. Continuate a leggere qui di seguito e non ve ne pentirete.

Innanzitutto bisogna capire qual è la causa di questo problema. Possono essere diverse le motivazioni che portano a far si che la batteria si scarichi: una dispersione di corrente, l’età della batteria, fari accesi dimenticati, utilizzo continuo del Bluetooth.

Ma quali sono le procedure per far ripartire nuovamente la macchina? Il primo metodo riguarda l’utilizzo dei cavi elettrici. Ebbene, questo è il metodo più conosciuto e il più utilizzato. E’ sempre bene avere in macchina un piccolo kit in modo tale da tenerlo sempre a disposizione in caso di inconvenienti soprattutto quando ci si trova al volante.

Per far ripartire la macchina basta collegare i cavi ai morsetti della batteria e aspettare un po’ di tempo per far si che si carichi almeno un po’. Un altro metodo è quello di far ponte con un’altra macchina. In questo caso occorre avere a disposizione un’auto dell’amico o del parente o comunque di qualcuno disposto ad aiutare il povero individuo ed effettuare il collegamento tra le due vetture tramite un cavo apposito.

Nel caso in cui la vettura non si accende neanche con i cavi attaccati alla batteria sana di un’altra auto, vuol dire in altri termini che la batteria è ormai andata per cui bisognerà sostituirla con una completamente nuova.

Consigli per evitare che la batteria si scarichi troppo velocemente

E’ consigliabile cambiare la batteria della propria auto ogni 5 o al massimo 6 anni per evitare dispersioni di corrente o di rimanere all’improvviso a piedi. Altra cosa, è quella di non lasciare i fari accesi  o utilizzare per troppo tempo la radio a vettura spenta. Così facendo si rischia di scaricare la batteria.