Ben Affleck: cinque giorni da povero per beneficenza

Un dollaro e mezzo. Poco più di un euro. Al giorno. E’ questo il budget di sopravvivenza che Ben Affleck avrà a disposizione per cinque giorni. Nessuna improvvisa caduta in disgrazia, né tanto meno un estremo metodo di studio per il suo prossimo personaggio. Trattasi solo di beneficenza, un argomento che sta molto a cuore ad Affleck, da anni impegnato in prima linea a sostegno della Repubblica democratica del Congo martoriata dalla guerra.

E proprio per raccogliere fondi da destinare alla Eastern Congo Initiative, il regista di Argo non ci ha pensato due volte a fare “voto di povertà”, annunciando su Twitter la sua adesione alla campagna promossa dall’associazione Live Below the Line. Affleck dirà addio per cinque giorni – dal 29 aprile al 5 maggio – alle agiatezze della sua vita da divo di Hollywood, annotando su Twitter tutte le sensazioni  di una vita vissuta nella miseria.

Un gesto forte ed encomiabile, per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle difficoltà affrontate da coloro che vivono al di sotto  della soglia di povertà. Secondo i calcoli della Banca Mondiale, la somma di un dollaro e mezzo è infatti, la quantità massima di denaro quotidiano che marca l’estrema povertà di un individuo. A vivere così, e con anche meno, sono circa 1 miliardo e 400 milioni di persone in tutto il mondo. All’iniziativa, nata del 2010 da Rich Fleming del Global Poverty Project e Nick Allardice della Oaktree Foundation Australia, parteciperanno quest’anno circa 20mila persone sulla scia del successo del 2012 in cui sono stati raccolti oltre 3 milioni di dollari. Assieme con Affleck, altri volti noti tra cui il cantante Josh Groban, l’attrice Sophia Bush e gli chef stellati Debi Mazar e Gabriele Corcos. Per tutti i partecipanti, famosi e non, poche e semplici regole: la spesa totale per nutrirsi nei cinque giorni non potrà superare i 7,5 dollari. Vietato fare ricorso alle riserve della dispensa di casa, ma si possono mangiare cibi coltivati nel proprio giardino.

Nella sua carriera Ben Affleck ci ha abituato a sfide impossibili. Attore dalle fortune altalenanti, in pochi anni si è affermato come uno dei registi più bravi della nuova generazione di Hollywood. Ad attenderlo ora, nella vita reale, c’è una perfomance che vale più di qualsiasi Oscar. Ci riuscirà?

Ricerca personalizzata